Il 14 luglio sarà Prato - Abetone

La manifestazione sarà settima prova nel calendario del Criterium UISP. Tre i percorsi.

19 giugno 2019 - Scorrendo il calendario del Criterium UISP dedicato alle gran fondo, si va alla settima prova, una classica del ciclismo amatoriale in Toscana. Il 14 luglio non è solo la presa della Bastiglia, ma anche la Prato / Abetone, celebrazione della bici in una cornice di grande bellezza e suggestione: Una manifestazione che sollecita migliaia di appassionati ogni anno eppure nata così, per caso e per scommessa che si rinnova ma non rinuncia alle sue origini che affondano le radici nella storia del ciclismo ed è giunta alla sua 38esima edizione. Abbiamo i tre percorsi: 65 chilometri, 96 chilometri e 148 chilometri. Ovviamente senza togliere nulla agli autogestiti

Previsti ricchi ristori e il passaggio cronometrato Lima - Abetone (chip a richiesta). Il luogo di partenza sarà in Viale Piave a Prato davanti all’oratorio Sant’Anna dove ci sarà il ritrovo. La partenza sarà libera dalle 7 alle 8 di domenica 14 luglio. Il percorso sarà segnalato con apposita frecciatura e cartellonistica che evidenzia punti di controllo e eventuali deviazioni di percorso. Le iscrizioni sono attive da giugno e Potranno essere effettuate presso il negozio Il Campione via Mino da Fiesole Prato oppure via web. Tramite il sito mysdam. Sul sito internet www.pratoabetone.com. Il giorno precedente la manifestazione (sabato 13 luglio) in Piazza delle Carceri (accanto al Castello dell’Imperatore) e la mattina stessa della manifestazione. Parte del ricavato andrà devoluto all'ospedale pediatrico Meyer. Intanto eccovi il VOLANTINO dove trovate anche i numeri per i contatti. 

E per chi non pedala ?
Prato custodisce tanti luoghi di interesse. Il Duomo [Basilica di Santo Stefano] con la sua grande piazza ed il pulpito esterno di Donatello e Michelozzo, in marmo a strisce bianche e verdi. Al suo interno viene custodita la reliquia della Sacra Cintola della Madonna e e gli affreschi di Filippo Lippi. Il Palazzo Pretorio; Imponente ed elegante con i suoi mattoni rossi del Duecento e la pietra alberese bianca dell’epoca tardo-gotica  sede del nuovissimo Museo di Palazzo Pretorio. Il Castello dell’Imperatore, esempio di architettura sveva cche propone una bella vista sulla città salendo fino al camminamento superiore passando per una scala del torrione. Tre importanti musei che si trovano in città:

Quindi  segnatevi l'appuntamento. Dalla Redazione UISP Ciclismo (R.B.)

 

Free Joomla! template by L.THEME