Presentato il pacco gara della Granfondo del Penice, quarta prova del circuito Coppa Piemonte in programma domenica 14 giugno a Varzi. Un pacco gara "itinerante" per unire i sapori di diverse terre e legare indissolubilmente realtà che coniugano innovazione e amore per il territorio.
 
Image
 

Varzi (Pavia) 26 febbraio 2020 - Un borgogioiello medievale, che sorge in Valle di Staffora, nel cuore dell'Oltrepò Pavese. Una bottiglia di vino, capace di regalare emozioni, ma anche di garantire un lavoro sapiente nel rispetto del territorio e delle tipicità. Un pacco gara "itinerante" per unire i sapori di diverse terre e legare indissolubilmente realtà che coniugano innovazione e amore per il territorio.

Partecipare alla Granfondo del Penice, manifestazione valida come quarta prova del prestigioso circuito Coppa Piemonte, vuol dire lasciarsi guidare dalla straordinaria natura di questa terra, in un periodo lontano dal caos turistico. Scegliendo il sentiero giusto per conoscere i terreni montani dell'Oltrepò e le sue eccellenze.

Per Vittorio Ferrante, patron delle tre granfondo santangioline, che danno vita al Trofeo Santangiolino, challenge gratuito che premia le prime cinque società con il maggior numero di iscritti alle tre gare, il pacco gara è il riconoscimento che viene assegnato a tutti coloro che scelgono di partecipare alla manifestazione.

Recentemente gli organizzatori hanno definito il pacco gara della Granfondo del Penice, che sarà costituito da una bottiglia di vino Pinot Nero prodotto dalla cantina Marco Figini di Santa Maria della Versa (Pv)una bottiglia di pregiato olio extravergine di oliva Virtuoso prodotto dall' Oleificio di Moniga del Garda e una confezione di pasta di Paccheri Reali (formati speciali) trafilati al bronzo prodotto da Pasta Reale.

Non perdere l'occasione di partecipare ad una granfondo dal carattere alpino nel cuore dell'appenninoIscriviti alla Granfondo del Penice.

Iscrizione alla Granfondo del Penice dal 01/01/2020 al 31/03/2019 euro 37,00

Iscrizione combinate Santangioline dal 01/01/2020 al 29/02/2020 euro 100,00 (3 eventi), 70 euro (Granfondo Valtidone + Granfondo del Penice), 65 euro (Granfondo Valtidone + Granfondo Casteggio)

È possibile inoltre effettuare iscrizioni multiple per tesserati della stessa squadra scaricando i moduli dalla relativa pagina iscrizioni alla granfondo o alle combinate proposte.  

Annullata la granfondo del 1° marzo ad Ancona a seguito dell'ordinanza della Regione Marche che fino al 4 marzo dispone, tra le altre cose, la sospensione di tutte le manifestazioni pubbliche, di qualsiasi natura. Ciò all'interno di un pacchetto di «misure in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19». Nei prossimi giorni saranno rese note le decisioni prese degli organizzatori in merito a un eventuale recupero dell'edizione 2020.

Annullata la Granfondo Città di Ancona

25 febbraio 2020, Ancona - Annullata la Granfondo Città di Ancona, che avrebbe dovuto tenersi domenica 1° marzo ad Ancona.

L'annullamento viene ufficializzato dagli organizzatori della granfondo a seguito dell'ordinanza della Regione Marche che fino al 4 marzo dispone, tra le altre cose, la sospensione di tutte le manifestazioni pubblichedi qualsiasi natura. Ciò all'interno di un pacchetto di «misure in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19». Clicca qui per leggere l'ordinanza

Nei prossimi giorni saranno rese note le decisioni prese degli organizzatori in merito a un eventuale recupero dell'edizione 2020.

Ulteriori dettagli sul sito dell’evento. Si ricorda anche la pagina Facebook ufficiale.

 

Appuntamento per il 3 maggio con la sesta edizione: partenza dal Parco del Valentino e arrivo alla Basilica di Superga.

Credit photo Stefano Spalletta

24 febbraio 2020

Pedalare in una grande città non è sicuramente facile al giorno d’oggi, ma il 3 maggio vi sarà per tutti un’occasione incredibile: pedalare nella città di Torino, la prima capitale d’Italia, in occasione della Granfondo Internazionale Torino. 

Per il sesto anno, l’evento organizzato dal GS Alpi cambia la propria collocazione in calendario, in quanto la prova si svolgerà il 3 maggio 2020. Non cambia però la bellezza della Granfondo: quale altra manifestazione offre la possibilità di partire dal centro di una grande città, in modo particolare dal parco del Valentino, e vi offre la possibilità di arrivare in cima alla salita di Superga, lungo un territorio ricco di storia?

La Granfondo Internazionale Torino è reduce dal grandissimo successo del 2019, quando la gara è stata inserita negli European Masters Games. Quest’anno, il comitato organizzatore ha apportato una modifica al calendario per rendere ancora più appetibile la gara a tutti i partecipanti. Saranno due i percorsi a disposizione, ed entrambi si snoderanno lungo le banche piemontesi. Il tracciato medio è di 90 chilometri per 1950 metri di dislivello, mentre il lungo è di 120 km per 2380 metri di dislivello. 

Per tutti coloro che parteciperanno vi sarà la possibilità di alzare le braccia al cielo sotto la Basilica di Superga, là dove è posizionato anche il traguardo della Milano-Torino, una delle corse professionistiche più antiche in Italia. Per avere tutte le informazioni sui tracciati e per iscriversi è possibile visitare il sito www.granfondotorino.it 

 

 

 

24 fennraio 2020 - In vista dell’edizione numero 50 in programma il prossimo 24 maggio, la Nove Colli cambia leggermente i suoi percorsi per permettere a tutti i 12.000 partecipanti di percorrere con maggiore sicurezza gli ultimi chilometri della Granfondo.

La prima modifica riguarda esclusivamente il percorso lungo. Una volta superato il Passo delle Siepi, procedendo verso il colle del Gorolo, non si attraverserà più la località Ponte Uso, eliminando così il doppio senso di marcia, ma si procederà attraverso  Ginestreto fino al ricongiungimento con il consueto percorso nei pressi di Masrola.

La seconda variazione invece riguarda entrambi i percorsi, negli ultimi chilometri verso il ritorno dei clcloamatori a Cesenatico. Superata località San’Angelo, il nuovo itinerario prevede il passaggio nel centro di Sala e la percorrenza di Via Canale Bonificazione prima di rientrare sul percorso originario in direzione Cesenatico.

La lunghezza chilometrica del percorso medio rimarrà invariata, mentre risulta così accorciato di 1.9 chilometri il percorso lungo. Le modifiche sono dovute principalmente all’aggiornamento della viabilità delle strade percorse, lasciando però intatti i punti storici della manifestazione e assicurando ancora maggiore sicurezza a tutti i partecipanti.

Tutti i percorsi aggiornati, con i punti di interesse sono consultabili sul sito Nove Colli: www.novecolli.it/it-IT/percorso

Iscrizioni a 40 euro sino al 29 febbraio, poi si passerà a 45 euro sino al 31 marzo e infine a 50 euro sino al giorno della manifestazione, che si terrà il 19 aprile a Filottrano (An).

Si avvicina il cambio quota (ph P.A. Communication)

24 febbraio 2020, Filottrano (An) - Ancora pochi giorni per iscriversi con 40 euro alla terza edizione della Granfondo Michele Scarponi - Strade imbrecciate, in programma il 19 aprile a Filottrano.

Questa quota scadrà il 29 febbraio. Poi si passerà a 45 euro fino al 31 marzo e infine sarà di 50 euro sino al giorno della manifestazione. Per iscriversi cliccare quiPer gli iscritti alla Fondazione Michele Scarponi previsto uno sconto del 10% (clicca qui).

Tre i percorsi, per tutti i gusti e tutte le gambe: il lungo di 135 chilometri e 3000 metri di dislivello, il  medio di 90 chilometri e 1900 metri di dislivello e il corto non competitivo di 70 chilometri e 1000 metri di dislivello. 

Tutti i partecipanti riceveranno come ricordo un doppio gadget: un paio di guantini e uno di calzini targati Astana e Granfondo Michele Scarponi.

Ulteriori dettagli sul sito ufficiale della granfondo. Si ricorda anche la pagina Facebook.

 

Free Joomla! template by L.THEME