La gara è stata rinviata a data da destinarsi viste le disposizioni del Governo in materia di misure di contenimento dell'emergenza epidemiologica da COVID-19. 

6 marzo 2020 -  Il Team Bike Terenzi, preso atto del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, al fine di salvaguardare la salute delle persone, che viene sempre al primo posto, comunica che la Granfondo a squadre dell’Etruria Meridionale, prevista inizialmente per il 22 marzo, è stata rinviata. La gara sarà recuperata nei prossimi mesi, ma non è stata cancellata. 

La decisione del rinvio è stata presa in accordo con il sindaco di Civitavecchia Ernesto Tedesco, con il quale il Team Bike Terenzi sta già studiando una nuova collocazione in calendario. 

In accordo con il sindaco di Civitavecchia e con i sindaci dei vari comuni interessati, è prevista una riunione per la prossima settimana in cui si stabilità la nuova data ufficiale della Granfondo, che sarà comunicata in tempi brevi. 

 

In ottemperanza a quanto emanato dagli organi competenti causa emergenza internazionale Coronavirus, il Comitato Organizzatore, in accordo con l’amministrazione di Fara in Sabina, omunica che la manifestazione verrà spostata al weekend del 24 e 25 ottobre 2020.

6 marzo 2020 - In ottemperanza a quanto emanato dagli organi competenti causa emergenza internazionale Coronavirus, il Comitato Organizzatore, in accordo con l’amministrazione di Fara in Sabina, alla luce di quanto sta accadendo in Italia e nel mondo, comunica che la manifestazione verrà spostata al weekend del 24 e 25 ottobre 2020.

Il rispetto delle attuali norme di contenimento del virus e la priorità assoluta che impone moralmente di tutelare la salute delle persone sono alla base di questo provvedimento. Si fa appello alla solidarietà e al sostegno di tutti per fronteggiare un momento estremamente delicato e difficile per il nostro paese e di conseguenza per il nostro settore.

Il sindaco Davide Basilicata esprime “profondo rammarico per lo spostamento della manifestazione, condividendo quella che è una decisione inevitabile alla luce delle disposizioni emanate dal governo. L’appuntamento per migliaia di ciclisti e appassionati con la XV edizione della Gran Fondo Internazionale Città di Fara in Sabina è rinviato ad ottobre!”

Ulteriori informazioni verranno divulgare attraverso i canali ufficiali del Circuito Pedalatium.

Fonte: comunicato stampa

Dopo l'entrata in vigore del decreto della presidenza consiglio del consiglio dei ministri in materia di misure urgenti per il contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da Covid 19, il comitato organizzatore della Granfondo Valtidone ha deciso di annullare la prima delle tre granfondo santangioline che si sarebbe dovuta svolgere domenica 29 marzo. Coloro che avevano già fatto l'iscrizione alla granfondo piacentina verranno iscritti alla nuova edizione della manifestazione in programma a marzo 2021. 

5 marzo 2020, Pianello Val Tidone (Piacenza) - "In questi giorni abbiamo continuato a lavorare con serenità perché la Granfondo Valtidone potesse essere una giornata di festa. Anche più di quanto già non sia stata la scorsa edizione, visto il particolare momento che il nostro Paese sta attraversando. Tuttavia alla luce di quanto contenuto nel decreto del Presidente del consiglio dei ministri pubblicato nella serata di ieri, 4 marzo, è venuta meno la possibilità di svolgere regolarmente la manifestazione. A malincuore abbiamo deciso di annullare la manifestazione e rinviare l'appuntamento alla stagione 2021, tenendo valida l'iscrizione. La nostra scelta è dettata principalmente dal rispetto per tutti coloro che ci hanno dato fiducia e avevano sottoscritto l'adesione valutando il percorso, il periodo e le concomitanze. Non avrebbe senso a nostro avviso posporre una manifestazione, pensata per l'inizio di stagione, andando a sovrapporsi con altri eventi già inseriti a calendario e a cui molti corridori sono già iscritti".

Tutti coloro che avevano già effettuato l'iscrizione alla Granfondo Valtidone 2020, saranno iscritti alla nuova edizione della manifestazione in programma nella stagione 2021, che si terrà a fine marzo. Inoltre il comitato organizzatore offre ai corridori iscritti direttamente alla Granfondo Valtidone, di destinare la propria quota di adesione alla partecipazione di una delle altre due granfondo santangioline in programma nella stagione 2020:

• Granfondo del Penice Varzi 14 giugno

• Granfondo di Casteggio Agressive Casteggio 6 settembre

La richiesta di traslazione dell'iscrizione va effettuata inviando una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. entro il 30 aprile. Per gli iscritti tramite il Giro delle Regioni seguirà un comunicato del comitato organizzatore di detto circuito.

5 marzo 2020 - In ottemperanza con le indicazioni emanate dal Governo che vieta tutte le manifestazioni sportive fino al 3 aprile, l’Evento “Granfondo Internazionale Alassio”, previsto per domenica 15 marzo, viene sospeso e spostato a domenica 18 ottobre, chiudendo in tal modo la stagione al mare in una bella giornata di sole e di sport, così come è stata aperta con la Granfondo Laigueglia Lapierre. 

GS Alpi, pur con amarezza, non può che allinearsi alle disposizioni sanitarie nel particolare momento d'incertezza.

Sarà severamente vietato gettare rifiuti lungo i tracciati, pena l’esclusione dalla manifestazione e dalle classifiche. Tutto questo a difesa dell’ambiente e del territorio. Appuntamento domenica 22 marzo ad Ellera di Corciano (Pg) con questa manifestazione cicloturistica, che offrirà anche dei tratti cronometrati in salita per gli agonisti. Iscrizioni a 20 euro.

Rispetto dell’ambiente alla Mediofondo del Quasar (foto tratta da www.umbriadomani.it)

4 marzo 2020, Ellera di Corciano (Pg) - L’ambiente e la sua salvaguardia, il futuro del pianeta e quello dei giovani di oggi, che saranno gli adulti di domani.

Sono queste alcune delle parole d’ordine che si fanno strada nella nostra società, che sempre più assume consapevolezza di come il pianeta abbia bisogno di ciascuno di noi per sopravvivere. 

Proprio per questo la Grifo Bike Perugia e l'Archi's Comunicazione, organizzatori per conto del Quasar Village della Mediofondo del Quasar del 22 marzo Ellera di Corcianorichiamano tutti i partecipanti al rispetto di alcune elementari regole, tutte riconducibili al rispetto dell’ambiente.

Il benessere del corpo e della mente così come dell'ambiente e del verde urbano sono tematiche a cui il Quasar Village è molto sensibile, per questo sarà assolutamente vietato gettare a terra qualsiasi tipo di rifiuto, anche il più piccolo, che dovrà invece essere depositato presso i ristori o riportato sino all’arrivo. Chi sarà trovato a contravvenire a questa regola, sarà escluso dalla manifestazione e dalle classifiche

L'evento, prova d’apertura del circuito Terre d’Etruria, offrirà due tracciati cicloturistici: uno di 92 chilometri (1450 metri di dislivello) e un altro di 60 chilometri (600 metri di dislivello), sui quali ci saranno anche dei tratti cronometrati per gli agonisti. Previste premiazioni sia di società sia individuali di categoria solo per quei ciclisti che si cimenteranno sui due tratti cronometrati del tracciato lungo.

Iscrizioni a 20 euro sia online sul sito Dreamrunners sia in loco il sabato pomeriggio dalle ore 15 alle ore 18 e la domenica mattina dalle ore 7 alle ore 8.45. Partenza alle ore 9Per tutti sarà obbligatorio il chip. La manifestazione sarà aperta anche alle e-bike.

Per tutte le informazioni: Francesco De Luca 347.5404746 oppure Michele Papi 335.341121 oppure Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

 

 

Free Joomla! template by L.THEME