Programma ricco che partirà in grande stile già sabato 30 marzo con l’apertura del Villaggio, le iniziative per i bimbi e la consegna dei materiali gara. Domenica 31 marzo si celebrerà la quattordicesima edizione di una manifestazione che si conferma fra le più gettonate e meglio organizzate nel panorama cicloamatoriale nazionale.

29 marzo 2019 - E’ tutto pronto per accogliere a Passo Corese l’esercito colorato e pacifico dei tanti partecipanti che domenica 31 marzo porteranno vivacità e allegria nel bucolico territorio della Sabina.

Una due giorni all’insegna dello sport, dei paesaggi mozzafiato e dell’accoglienza che fanno della Granfondo di Fara in Sabina il fiore all’occhiello delle manifestazioni cicloamatoriali laziali. Sabato, a partire dalle ore 15, sarà possibile ritirare il materiale-gara presso il Villaggio, iscriversi ancora alla gara di domenica (zona partenza/arrivo in Via dei Bertoni – Passo Corese) mentre alle 15:30 si aprono le iscrizioni alla gimkana, la gara non agonistica per i bambini dai 6 ai 12 anni, con premiazioni previste alle ore 18. Domenica l’apertura del villaggio è prevista alle ore 6:30 e sarà ancora possibile iscriversi alla gran fondo, entro e non oltre le ore 8:10.

L’ingresso in griglia sarà possibile dalle ore 8 mentre lo start dello speaker Daniel Guidi e da Giulia Costantini verrà dato alle ore 8:30 per il medio e la gran fondo, mentre la cicloturistica partirà immediatamente dopo. Davanti ai corridori si snoderanno strade sgombre dal traffico, immerse nel verde, scenari incantevoli fermi nel tempo dove pedalare con gli occhi fissi sull’asfalto sarà la vera impresa, perché la tentazione di alzarli ed ammirare il paesaggio sarà una delle emozioni più forti. I primi arrivi sono previsti intorno alle ore 10.30. Il pasta party che accontenterà i palati più esigenti sarà servito a partire dalle ore 12:00 mentre le premiazioni sono da programma alle 14:00. Sipario calato alle ore 18.

Per i parcheggi dedicati ai partecipanti: parcheggio della Stazione Montelibretti/ Fara In Sabina e quelli del Centro Commerciale Noi Sport.

Si ricorda che la Granfondo Fara in Sabina oltre ad essere prova valida per la classifica del Pedalatium, è prova valida di campionato nazionale ACSI mediofondo e granfondo, nonché prova del Campionato ACSI Lazio GF Pedalatium e del Circuito dei Due Mari e del circuito Italian Ciclotour.

Sul percorso granfondo ci sarà un tratto cronometrato (Muro Pizzo) che assegnerà premi individuali ai leader di categoria, inoltre le maglie di leader ai primi tre uomini e alle prime tre donne.  

Per informazioni sulla Gran Fondo Fara in Sabina: www.pedalatium.com/g-f-fara-sabina

Si ricorda che tutti gli aggiornamenti del circuito sono consultabili sul sito ufficiale: www.pedalatium.com e sulla pagina facebook: www.facebook.com/pedalatium/?ref=bookmarks

Sino al 31 marzo iscrizioni a 35 euro per la terza edizione della granfondo in programma il 2 giugno a Zavattarello (Pv). Prevista una quota combinata e scontata per chi prenderà parte anche alla Granfondo di Casteggio.  

Domenica 2 giugno appuntamento con la Granfondo del Penice (ph Play Full)

28 marzo 2019, Zavattarello (Pv) - Sino al 31 marzo sarà possibile aderire con appena 35 euro (clicca qui) alla Granfondo del Penice-Ti Rex, che si terrà domenica 2 giugno a Zavattarello.

Dopo questa data le quote saranno di 40 euro dal 1° aprile al 30 maggio e infine di 45 euro in loco il 1° e il 2 giugno. 

Si ricorda che la manifestazione offrirà due percorsi, rinnovati e sempre più sicuri, di 116 chilometri e 2660 metri di dislivello e di 70 chilometri e 1660 metri di dislivello.

Visto che la società santangiolina organizza anche la Granfondo di Casteggio, viene proposta una combinata che permetterà di prendere parte ai due eventi con quota agevolata.
ISCRIZIONE COMBINATA con Granfondo di Casteggio

Si ricorda che la granfondo fa parte del Trofeo santangiolino che premia le squadre con il maggior numero di iscritti sommati sulle tre manifestazioni santangioline e sulla Granfondo Milano, organizzata da Dueruote (clicca qui).

Tutti i dettagli sono disponibili sul sito ufficiale.

 

Ricche premiazioni alla granfondo in programma domenica 26 maggio a San Benedetto del Tronto (Ap). Alla società vincitrice per numero di iscritti andrà una bici offerta dal negozio Biker's di Pollenza (Mc) in collaborazione con Bianchi. Premiazioni anche per i primi tre di categoria di entrambi i tracciati e per i primi tre assoluti, uomini e donne, di ciascun percorso.

Belle premiazioni alla Granfondo San Benedetto del Tronto

26 marzo 2019, San Benedetto del Tronto (Ap) - Anche quest'anno saranno davvero super le premiazioni che chiuderanno la 10ª Granfondo San Benedetto del Tronto - Ciù Ciù, che si terrà il 26 maggio nella splendida Riviera delle Palme.

Partendo dalle società, saranno premiate le prime dieci per numero di iscritti. Alla vincitrice andrà una bici offerta dal negozio Biker's (clicca qui) di Pollenza (Mc) in collaborazione con Bianchi

Ci saranno poi le premiazioni per i primi tre di ogni categoria sia del lungo sia del corto, oltre alle premiazioni protocollari per i primi tre assoluti, uomini e donne, di entrambi i tracciati. 

Trofeiprodotti tecnici ed enogastronomici (questi ultimi offerti dalla Sabelli, da Ciù Ciù e dalla Salpi) saranno i premi che verranno distribuiti dagli organizzatori della granfondo, che prevede due percorsi: il lungo di 132 chilometri (dislivello di 1992 metri) e il corto di 95 chilometri (dislivello di 1272 metri). Partenza alle ore 8.30 da viale Buozzi. 

Ulteriori dettagli sul sito internet ufficiale della granfondo.

Si ricorda che sarà possibile iscriversi online con 30 euro sino al 30 aprile, con 35 euro dal 1° maggio alle ore 13 del 23 maggio e con 40 euro il 24 maggio dalle ore 15 alle ore 19.30. In loco, invece, presso la segreteria quota di 45 euro. Per le società con più di 10 iscritti la quota sarà sempre di 25 euro ad atleta. 

Sino al 31 marzo sarà possibile iscriversi con 40 euro alla 2ª edizione della granfondo in programma domenica 14 aprile a Filottrano (An), che fa parte del calendario del Prestigio della rivista Cicloturismo come prova alternativa alla Nove Colli. Per tutti gli iscritti pantaloncini tecnici firmati Astana e Giordana. Tre i percorsi previsti: due agonistici e uno non competitivo.

Manca sempre meno all’appuntamento con la Granfondo Michele Scarponi (ph Play Full)

27 marzo 2019, Filottrano (An) - Sino al 31 marzo sarà possibile iscriversi online con 40 euro (clicca qui)  alla 2ª Granfondo Michele Scarponi in programma domenica 14 aprile a Filottrano.

Sempre online (clicca quisi potrà poi aderire con 50 euro sino al 12 aprile, stessa quota con la quale sarò possibile aderire in loco presso la segreteria il 13 e il 14 aprile. Tutti gli iscritti avranno come gadget ricordo i bellissimi pantaloncini tecnici griffati Astana e Giordana.

La manifestazione, che fa parte del calendario del Prestigio della rivista Cicloturismo come prova alternativa alla Nove Colli, offrirà tre percorsi: il lungo di 135 chilometri, il medio di 90 chilometri e il corto non competitivo di 70 chilometri.

Ulteriori dettagli sul sito ufficiale della granfondoSi ricorda anche la pagina Facebook.

Nel percorso lungo vincono Marco Morrone e Anita Manzato e in quello corto Andrea Orsi ed Elena Pancari. Sono loro a firmare la prima edizione della granfondo che è stata organizzata a Pianello Val Tidone (Pc) dall’Asd Sant’Angelo Edilferramenta.

Morrone firma la prima edizione della Granfondo Valtidone (ph Sara Carena)

24 marzo 2019, Pianello Val Tidone (Pc) - Sono di Marco MorroneAnita ManzatoAndrea Orsi ed Elena Pancari le prime quattro firme nell’albo d’oro della Granfondo Valtidone, nuova manifestazione targata Asd Sant'Angelo Edilferramenta, che si è svolta nel suggestivo scenario di Pianello Val Tidone.

Sono stati oltre 1000 i ciclisti che hanno deciso di iscriversi a questo evento sportivo e circa 900 quelli che si sono alzati sui pedali in una bella domenica di sole primaverile, accolti da un paese in festa, che sembra aver veramente gradito il lavoro fatto dagli uomini del presidente Vittorio FerranteUn gradimento espresso anche dai partecipanti, che hanno dato feedback positivi sia riguardo ai percorsi (soprattutto il lungo) sia in merito alla macchina organizzativa in generale.

In merito al percorso lungo di 107 chilometri, sulla seconda salita al comando rimangono Marco Morrone della Cannondale Ag Cores Fsa, Paolo Castelnovo dell’Asd Team Mp Filtri e Piero Lorenzini dell’Argon 18 Hicari Stemax. Dopo circa 20 chilometri su di loro rientra un gruppo di oltre 20 unità. Nella parte dura dell’ultima ascesa se ne vanno Morrone e Castelnovo, sui quali in fondo alla discesa rientra Emanuele Motta del Dt Bianchi. Alla fine è sprint a tre, vinto da Morrone. In campo femminile successo per Anita Manzato del Somec Mg K Vis Lgl.

Nel tracciato corto di 60 chilometri vanno a segno Andrea Orsi della Orsi Bike ed Elena Pancari del Team Loda Millennium.

Classifiche complete e aggiornate sul sito ENDU (clicca qui)

Percorso lungo maschile: 1) Marco Morrone (Cannondale Ag Cores Fsa) 2:57:14, 2) Emanuele Motta (Dt Bianchi) 2:57:15, 3) Paolo Castelnovo (Asd Team Mp Filtri) 2:57:15, 4) Piero Lorenzini (Argon 18 Hicari Stemax) 2:57:29, 5) Stefano Bonanomi (Asd Team Mp Filtri) 2:58:01.

Percorso lungo femminile: 1) Anita Manzato (Somec Mg K Vis Lgl) 3:20:46, 2) Monica Bonfanti (Rodman Azimut Squadra Corse) 3:22:46, 3) Sabrina De Marchi (Somec Mg K Vis Lgl) 3:29:27, 4) Francesca Zucca (Avis Pavia) 3:43:29, 5) Sara Bernazzani (Asd Vo2 Team) 3:45:09.

Percorso corto maschile: 1) Andrea Orsi (La Orsi Bike) 1:39:32, 2) Mirko Bruschi (Asd Team Perini Bike) 1:39:32, 3) Leonardo Viglione (Asd Sanetti Sport Amici dei Vigili del Fuoco) 1:39:56, 4) Andrea Menini (Gc Varzi) 1:39:57, 5) Daniele Bruschi (Asd Pedale Arquatese) 1:39:58.

Percorso corto femminile: 1) Elena Pancari (Team Loda Millennium) 1:57:53, 2) Paola Clini (Asd Team Raschiani) 2:02:16, 3) Samanta Bellinzona (Gc Varzi) 2:03:02, 4) Daniela Di Prima (Asd Velo Club Valsesia) 2:03:04, 5) Barbara Rundo (Asd Triathlon Pavese) 2:05:31.

 

 

Free Joomla! template by L.THEME