Michele Bazzani racconta la vigilia dell'edizione 2020 del giro di Sardegna, un'edizione davvero speciale. 

10 ottobre 2020 - La baia di Porto Conte accoglie in un giorno caldo e soleggiato i partecipanti al Giro di Sardegna, che, con coraggio, hanno sfidato i vari problemi che questi difficili momenti presentano a ogni angolo. Pareva una missione impossibile, quella di mettere in piedi questa edizione, ma il comitato organizzatore, coordinato dal poliedrico Antonio Scarpitti, è riuscito nel vero miracolo. E così da domani, per sei tappe, duecento “cavalieri della luce” affronteranno le strade di questo fantastico angolo dell’isola, in una competizione che avrà il solo traguardo della gioia e come premio quello del divertimento.

È sempre un’emozione unica tornare in Sardegna, i primi brividi ti prendono già quando la nave attracca nel porto di Olbia, incorniciato da un’alba dorata. L’Hotel Porto Conte, sede logistica della manifestazione, brulica dei primi arrivi, ma rispetto al solito l’atmosfera è molto più tranquilla e rilassata. I partecipanti sono ridotti a un terzo degli iscritti iniziali, e quindi sarà una gara all’insegna dell’amicizia. Lo scopriremo subito nella prima sgambata che ci consente di assaporare i profumi inediti dell’autunno sardo, verso la spiaggia dell’Argentiera, dove l’azzurro intenso del sole contrasta con il grigio delle rocce a picco sul mare. Faccio conoscenza con Michele Pittacolo e Giancarlo Masini, ciclisti della nazionale paralimpica, grandi atleti ma soprattutto dotati di un cuore enorme. Giancarlo, che ha perso entrambe le gambe e pedala con due protesi, è un vero esempio da ammirare per la sportività e la passione che ci mette. Anche in questo caso, la bici dimostra la sua magia, trasformando la disabilità in un punto di forza.

Nel pomeriggio ritorna il tradizionale rito del ritiro dei numeri di partenza e del gadget della gara, con la presentazione delle maglie di leader delle classifiche maschile e femminile che, da domani, copriranno le spalle dei più veloci. Sarà un’edizione speciale, ridotta nei numeri, ma carica di significati. E saranno tante le storie da vivere e da raccontare.

Testo e foto di Michele Bazzani

Domenica 11 ottobre a Ceriale (Sv) prenderà il via la 2a Granfondo Ceriale. Pochi minuti prima dello start verranno estratti a sorte tra i partenti tre pacchetti soggiorno da due notti per due persone.

Tre pacchetti soggiorno in premio a Ceriale
Tre pacchetti soggiorno in premio a Ceriale

9 ottobre 2020, Ceriale (Sv) – Essere presenti alla partenza e un pizzico di fortuna sono gli ingredienti necessari per potersi aggiudicare uno dei tre pacchetti soggiorno omaggio, di due notti per due persone, messi in palio alla 2a Granfondo Città di Ceriale di domenica 11 ottobre.

Sono tre infatti le strutture ricettive cerialesi che hanno scelto di mettere a sorteggio tra i partenti altrettanti pacchetti soggiorno.

Si tratta del Residence Oliveto, del Residence Sabrina e del Residence Arancia 145, tre rinomate strutture della cittadina savonese.

Un'occasione per non mancare a questa splendida, seppur atipica, seconda edizione.


 

I dettagli della Granfondo Città di Ceriale sono disponibili in questa pagina web


 

Le prove restanti del Trofeo Loabikers

11 ottobre – Granfondo Ceriale

25 ottobre – Granfondo Diano Marina

8 novembre – Pietra Ligure Cycling Marathon


 

Tutti i dettagli si trovano nella pagina dedicata del sito del Gs Loabikers.(https://www.loabikers.com/)

CONTATTI

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.loabikers.com

tel. 3356872887

E' ancora la poderosa volata del fiorentino Federico Pozzetto ad assegnargli la vittoria a Loano. Ylenia Fazzone si impone tra le donne. La torinese Rodman Azimut Squadra Corse sale sul gradino più alto del podio di società. La prossima domenica si fa tappa a Ceriale per la quarta tappa.

L'arrivo di Pozzetto a Loano

L'arrivo di Pozzetto a Loano

4 ottobre 2020, Loano (Sv) – E' il poderoso fiorentino Federico Pozzetto a regolare la volata del quintetto di test sul rettilineo dell'arrivo alla Granfondo On Energy, andando ad imporsi su Riccardo Zacchi (2°), Marcello Ugazio (3°), Matteo Crosa Lenz (4°) e l'ospite d'onore Davide Rebellin, ovviamente fuori gara. Immancabile la presenza di Niccolò Bonifazio, anch'egli fuori gara, che ha sfruttato l'occasione per portare a casa un buon allenamento.
A causa del forte maltempo che si è abbattuto sul savonese nella notte di venerdì, il tratto di strada che porta a Erli si era resa impraticabile, costringendo l'organizzazione al taglio della salita verso il Quazzo. E' stata quindi la salita verso il colle Scravaion, l'unica vera fatica di giornata, a portare fuori la prima decina di atleti, dove a pochi chilometri dallo scollinamento, il  quintetto a importo il forcing, giungendo poi di comune accordo compatto all'ultima curva del percorso, presa in testa dal fiorentino pronto a lanciare la volata.
Sprint a due in ambito femminile, dove la cuneese Ylenia Fazzone, con un passato da Juniores, ha avuto la meglio su Valentina Castellino. Terza piazza, distaccata di oltre tre minuti Federica Morano.
Poco meno di 300 gli iscritti, in una giornata post allerta arancione e con il percorso ridotto di 20 chilometri. Una domenica mattina di sole pieno, che però ha fatto da preludio alla pioggia comparsa al momento delle premiazioni, ma che nonostante tutto non ha inficiato nella buona riuscita della manifestazione.
Tra le società la vittoria è andata alla torinese Rodman Azimut Squadra Corse, che portato al via più tesserati rispetto alla cuneese Gs Passatore e alla savonese Bicistore Cycling Team.
Il Trofeo Loabikers dà appuntamento ai propri abbonati e a tutti i ciclisti domenica 11 ottobre a Ceriale (Sv) per la quarta tappa.
 
CLASSIFICHE
Maschile
1. Federico Pozzetto (Falasca-Mg.K Vis-Luxor); 01:50:43.235
2. Riccardo Zacchi (Team Colpack Ballan); 01:50:44.265
3. Marcello Ugazio (Asd Pool Cantu'); 01:50:46.745
4. Matteo Crosa Lenz (Dynatek-Work Service); 01:50:46.857
5. Dario Giuseppe Basile (Vigor Redmount - Freedom To Ride); 01:51:46.094
6. Romolo Gentile (Asd Rodman Azimut Squadra Corse); 01:51:46.106
7. Julien Gueydon (Gs Bicisport Ospedaletti); 01:51:47.620
8. Alain Seletto (Gs Bicisport Ospedaletti); 01:52:26.294
9. Giacomo Giordano (Asd Giordano Cicli); 01:52:26.394
10. Matteo Bertani (Team De Rosa Santini); 01:54:25.458
 
Femminile
1. Ylenia Fazzone (Bicistore Cycling Team); 02:03:18.386
2. Valentina Castellino  (Gs Passatore); 02:03:19.649
3. Federica Morano (Gs Passatore); 02:07:51.339
4. Sabrina De Marchi (Vivi-Somec); 02:09:03.334
5. Matilde De Sciora (Asd Rodman Azimut Squadra Corse); 02:09:47.934
6. Giulia Portaluri (Granbike Velo Club Torino); 02:09:48.324
7. Monica Cuel (Gs Zibido San Giacomo); 02:10:23.830
8. Mara  Manfredi  (Vivi-Somec); 02:12:04.559
9. Barbara Pistone (Asd Rodman Azimut Squadra Corse); 02:13:54.040
10. Sabra Boldrini  (Vivi-Somec); 02:13:56.021
 
 
Le prove restanti del Trofeo Loabikers
11 ottobre – Granfondo Ceriale
25 ottobre – Granfondo Diano Marina
8 novembre – Pietra Ligure Cycling Marathon
 
 
CONTATTI
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.loabikers.com
tel. 3356872887

Sarà la cittadina del torrione ad ospitare la quarta tappa del circuito firmato Gs Loabikers. Ospiti di grande valore: Chiappucci, Rebellin e i Bonifazio pedaleranno con i partecipanti. Esordio ligure su strada per la stimata speaker Roberta Carta. Pacchetti soggiorno estratti a sorte tra i partenti.

Il torrione di Ceriale farà da testimone alla Granfondo Città di Ceriale

Il torrione di Ceriale farà da testimone alla Granfondo Città di Ceriale

6 ottobre 2020, Ceriale (Sv) – Archiviata la terza prova, il Trofeo Loabikers vola diretto verso la quarta tappa, che sarà ospitata dalla cittadina di Ceriale, con la seconda edizione della Granfondo Città di Ceriale. Sarà così nuovamente la cittadina del torrione a dare spazio ai ciclofondisti.

Il percorso, di 85 chilometri per 1733 metri di dislivello, ripercorre le strade battute nella precedente tappa, ma in senso inverso. Saranno tre le salite da affrontare, di cui il Colle del Quazzo sarà la Cima Coppi. Si precisa che, al momento, le strade interessate dal percorso sono completamente agibili.

Non mancano mai nomi importanti del ciclismo di ieri e di oggi nelle manifestazioni del Gs Loabikers. Così, anche a Ceriale, i partecipanti potranno pedalare al fianco del Diablo, Claudio Chiappucci, di Davide Rebellin e dei fratelli Bonifazio, ormai ospiti fissi.

L'animazione sarà garantita da un volto nuovo dello speakeraggio delle granfondo su strada in Liguria. Al microfono sarà presente Roberta Carta, che vanta un'esperienza di oltre 12 anni sulla linea di arrivo di numerose manifestazioni, tra cui i campionati italiani di Mountain Bike. Figura e voce altamente apprezzata da numerosi ciclisti in tutta Italia, che darà una ventata di freschezza alla granfondo rivierasca.

Va altresì ricordato che il Gs Loabikers, nelle varie tappe del Trofeo Loabikers, offre, gratuitamente a tutti i partecipanti, il servizio fotografico svolto dai professionsiti di "Un mondo di colori". Gli album delle singole tappe si possono visionare sulla pagina ufficiale Facebook del Trofeo Loabikers, dove sono liberamente scaricabili.

Per chi volesse trascorrere il fine settimana a Ceriale, può avvalersi dell'ospitalità del Residence Oliveto, del Residence Sabrina e del B&B Arancia 145, che offriranno anche altrettanti premi speciali estratti a sorte tra i partecipanti, poco prima della partenza.

I dettagli della Granfondo Città di Ceriale sono disponibili in questa pagina web. 

Le prove restanti del Trofeo Loabikers

11 ottobre – Granfondo Ceriale

25 ottobre – Granfondo Diano Marina

8 novembre – Pietra Ligure Cycling Marathon


 

Tutti i dettagli si trovano nella pagina dedicata del sito del Gs Loabikers.

CONTATTI

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.loabikers.com

tel. 3356872887

La Granfondo On Energy, che prenderà il via domenica 4 ottobre, sarà la terza prova del circuito. Saranno rispettate le normative anti Covid e la segreteria aprirà alle ore 15 di sabato.

Dimitri Miolano, titolare di On Energy, con gli ospiti della passata edizione
Dimitri Miolano, titolare di On Energy, con gli ospiti della passata edizione

29 settembre 2020, Loano (Sv) – Fuori una, avanti un'altra. Si è appena terminato di scaricare i mezzi dalle attrezzature provenienti da Andora, che già sono da ricaricare per la Granfondo On Energy, che andrà in scena domenica 4 ottobre a Loano (Sv).

La logistica sarà posta al Palazzetto dello Sport, nel pieno rispetto delle normative anti-Covid, con la predisposizione delle tre aree: la bianca, la gialla e la verde.

La segreteria, dopo l'esperimento andorese, che non ha dato il risultato sperato, aprirà, come sempre, alle ore 15.00 del sabato, visto che l'afflusso alla mattina è stato pressoché nullo.

Il percorso di 98 chilometri, cela poco più di 1800 metri di dislivello, che può essere comodamente e dettagliatamente visionato in questa pagina , sarà un osso duro, soprattutto per gli uomini di classifica.

Come per tutte le prove del circuito Loabikers, la partenza sarà data domenica mattina alle ore 10.30 in punto.

Tutti i dettagli della Granfondo On Energy si possono trovare a questo link. 


 

Le prove restanti del Trofeo Loabikers

4 ottobre – Granfondo On Energy

11 ottobre – Granfondo Ceriale

25 ottobre – Granfondo Diano Marina

8 novembre – Pietra Ligure Cycling Marathon


 

Tutti i dettagli si trovano nella pagina dedicata del sito del Gs Loabikers.

CONTATTI

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.loabikers.com

tel. 3356872887

 

Free Joomla! template by L.THEME