Festa alla Granfondo Marcello Bergamo

Circa 1000 corridori iscritti alla gara organizzata dal Gs Alpi in una giornata tipicamente primaverile.

Ph Stefano Spalletta

13 maggio 2019 - Borgosesia si è rivelata location ideale per ospitare la Granfondo Marcello Bergamo, organizzata dal Gs Alpi ha visto al via circa 1000 iscritti, un numero importante per una manifestazione fortemente voluta da Marcello Bergamo, azienda fondata dall’omonimo ex corridore, specializzata nell’abbigliamento tecnico per il ciclismo. La Granfondo è stata l’occasione perfetta per festeggiare i 40 anni dalla fondazione del marchio di abbigliamento, da sempre vicino al ciclismo amatoriale e giovanile. Tutti i partecipanti, hanno potuto conoscere i capi di abbigliamento presso lo stand posto al centro del villaggio di partenza. Ogni partecipante, inoltre, ha trovato nel pacco gara un paio di manicotti realizzati da Marcello Bergamo con il logo della manifestazione.

Ph Stefano Spalletta

La Granfondo Marcello Bergamo è stata una grande festa anche per tutta la città, che ha deciso di collaborare con il comitato organizzatore per offrire un grande evento di ciclismo a tutti i cittadini della Valsesia. A dare il via alla gara è stato l’assessore allo sport del Comune di Borgosesia, Paolo Urban.  In fase di premiazione è stato presente anche il sindaco Paolo Tiramani. Tra le autorità, non sono mancati l’assessore Eleonora Guida e la mamma di Gianluca Buonanno.

Sul percorso medio della Granfondo Marcello Bergamo, della lunghezza di 98 chilometri per un dislivello complessivo di 1760 metri, ha visto il successo in solitaria di Matteo Milanesi (Team Perini Bike), che ha rifilato un distacco di 4’03” a Daniele Mossini (Team Cosmobike), secondo al traguardo. Sale sul podio assoluto del percorso medio Claudio Bina (Team All4Cycling), giunto a poco meno di 1’20” da Mossini. 

Tra le ragazze, successo in solitaria di Eleonora Calvi Di Coenzo (Rodman Azimut), che ha superato Elena Pancari (Team Loda Millennium) e Camilla Foschetti Predazzi (Champion System). La vincitrice è riuscita a tagliare il traguardo con un vantaggio superiore ai 5 minuti e mezzo rispetto alle dirette avversarie. 

Gara molto incerta ed emozionante sul percorso lungo, tracciato che prevedeva anche la scalata del Mur d’la Struna, un autentico muro di poco superiore ai 300 metri di lunghezza con una pendenza del 23%. Al termine del tracciato di 122 chilometri per 2250 metri di dislivello, si sono giocati la vittoria due corridori: in volata è riuscito ad imporsi Davide Busuito (Team De Rosa Santini), che ha superato Paolo Castelnovo (Team MP Filtri). In terza posizione assoluta, a 37” di ritardo, si piazza Matteo Valsecchi (Team Spacebikes). 

Ph Stefano Spalletta

Al femminile, sul percorso lungo della Granfondo, Monica Bonfanti sigilla la doppietta Roadman Azimut nelle due classifiche assolute femminili. Alle sue spalle conquista il secondo posto Sabrina De Marchi (Somec-MgKvis LGL), mentre sul terzo gradino del podio sale Tamara Giuseppina Rollini (Team Cycling Center).

Un premio speciale è stato conquistato da Andrea Regis (Team Locca): il corridore è stato il primo vasesiano transitato in cima al Muro d’la Struna, e per questa ragione ha ottenuto il Trofeo Gianluca Buonanno, istituito per ricordare l’ex sindaco di Borgosesia ed europarlamentare, tragicamente scomparso nel 2016. 

Tutti i risultati della Granfondo Marcello Bergamo 2019 sono disponibili a questo link  

 

 

Free Joomla! template by L.THEME