Notizie 
mercoledģ 22 novembre 2017
Granfondo Randonneč Cicloturismo Appunti di viaggio Rubriche
 
Inserito il 01 novembre 2017 alle 23:12:00 da enrico. IT - Dal Mondo - Letto: (134)

Halloween Run: e alla fine č andata bene

Un centinaio i partecipanti tra grandi e piccini. Tutto è andato nel migliore dei modi. Nonostante il boicottaggio di tutte le società locali, la partecipazione c'è stata.

1 novembre 2017, Biella – «E voilà! Anche la tanto discussa manifestazione che doveva creare disagi alla circolazione e offendere le anime dei defunti, ha visto il suo epilogo, senza che la circolazione provasse alcun disagio e che nessuna anima venisse offesa.

Solo tante chiacchiere messe in giro da chi, forse, ha qualche problema con le novità e con il mondo che avanza, che gli piaccia o no». Queste sono le parole di Enrico Cavallini, presidente della Biella Sport Xperience e capo organizzatore della prima edizione della Halloween Run, che, a manifestazione finita si lascia andare a qualche sfogo.

La manifestazione, non competitiva, ha visto la partecipazione di una sessantina, tra bimbi e genitori, affrontare il percorso Casper di 2,5km, che ha portato i partecipanti nelle due aree gioco, dove le volontarie e i volontari li attendevano per renderli felici e fare passare loro un bel pomeriggio.

Quasi una quarantina i “grandi” che si sono cimentati sul percorso da 6km.

«Sono contento, e parlo a nome di tutto il mio prezioso team – continua Cavallini – che tutti i partecipanti si siano divertiti. Era il nostro scopo e lo abbiamo raggiunto»

Qualche rammarico però, non può mancare: «Mi è dispiaciuto vedere che nessun componente delle maggiori squadre del Biellese abbia partecipato. Un'evidente combutta verso la nostra organizzazione, che ormai da mesi sta patendo queste avversità. Dalle prossime edizioni sarà nostra cura puntare i nostri sforzi sulla partecipazione extra provinciale»

Sulla 6km i più veloci sono stati Christian Agnolin, seguito da Carlo Valcauda e Alberto Gallotto, mentre al femminile le prime tre a giungere all'arrivo sono state Michelle Gnoato, che ha preceduto Arianna Ramasco e Laura Bisson.

Alle premiazioni hanno ritirato il meritato premio la maschera più bella tra i bambini, la maschera più bella tra gli adulti, che ha ricevuto un buono cena di 10€ offerto dal ristorante/pizzeria Ghost's, la famiglia più numerosa, che ha ricevuto il Trofeo Città di Biella e un buono cena di 25€ offerto da Ghost's, più tanti premi a sorteggio, tra cui 10 graditissime forme di Sbirro, il celeberrimo formaggio di Botalla Formaggi, eletto a eccellenza biellese.

Tutte le informazioni si possono trovare nella pagina dedicata alla manifestazione 


Letto : 135 | Torna indietro

TI E' PIACIUTO QUESTO ARTICOLO? CONDIVIDILO CON I TUOI AMICI SU FACEBOOK!!!