Notizie 
giovedě 09 luglio 2020
Granfondo Randonneč Cicloturismo Appunti di viaggio Rubriche
 
Inserito il 08 marzo 2015 alle 16:04:00 da enrico. IT - Presentazioni - Letto: (1856)

Tanto sole e divertimento alla Granfondo Alassio SIXS

Un'altra domenica firmata GS Alpi all'insegna del bel ciclismo amatoriale. Va perfettamente in porto la 2ª edizione della Granfondo Internazionale Alassio SIXS, con 1500 iscritti e 1300 partenti. Sole e caldo, anche se il vento ha creato qualche disagio. Vittoria del veneziano Igor Zanetti in ambito maschile e della bergamasca Simona Bonomi in quello femminile. La BePink LaClassica domina tra le società.

8 marzo 2015, Alassio (Sv) – Un vero e proprio successo è stata questa seconda edizione della Granfondo Internazionale Alassio SIXS che ha impegnato gli organizzatori del GS Alpi nel fine settimana del 7 e 8 marzo.

Una festa iniziata già nella serata di sabato con il bellissimo concerto gratuito dedicato a Lucio Battisti che, per quasi due ore, ha tenuto in piazza dei Partigiani oltre duecento persone.

Un parterre di eccellenza quello presente nella griglia di partenza situata a fianco del celeberrimo muretto. Presenti come partecipanti l'assessore Simone Rossi e Mimmo Geraldi di GESCO, insieme al grande campione Gianni Motta. Numerosi i team di alto livello quali le squadre femminili elite BePink LaClassica e la Forno d'Asolo Tre Colli, la nazionale di mountain bike, in allenamento per l'impegno con la Granfondo del Muretto della prossima settimana, accompagnata da Mirko Celestino in splendida forma.

A mostrare i colori del Team Vampa il pilota di endurance della scuderia Ferrari, Andrea Sonvico e la campionessa e detentrice del record dell'ora su pista Patrizia Spadaccini.

La gara parte in perfetto orario alle 9.00 in punto con 1300 dei 1500 ciclisti iscritti pronti ad affrontare il percorso di 105 chilometri e 1990 metri di dislivello.

Il folto gruppo policromo guadagna subito l'Aurelia e si dirige di gran carriera verso Imperia percorrendo gli stupendi 20 chilometri di litoranea resa ancora più affascinante da un bel sole e da un mare colorato di blu cobalto. A scaldare le gambe, ma anche gli animi, sono i primi tre capi da affrontare: il Mele, il Cervo e il Berta.

Ma è a Imperia, quando ci si innesta sulla SS 28 del Colle di Nava, che gli animi si infiammano ed evade la prima fuga di giornata.

Per vedere gli uomini di classifica entrare in azione si deve però attendere la salita verso Cesio e quindi al Colle di San Bartolomeo, che spacca il gruppo di testa in tre tronconi.

A Pieve di Teco il battistrada conta otto ciclisti che dovranno usare le successive salite di Gazzo-Onzo e dell'arrivo al Santuario di Nostra Signora della Guardia per risolvere la gara.

Ma il veneziano Igor Zanetti preferisce non rischiare e lancia l'attacco allo scollinamento di Gazzo, dove si impegna in una cavalcata solitaria. Alle sue spalle si lancia lo spezzino Alessio Ricciardi, mentre il resto del gruppo resta ad inseguire i due battistrada, e questa sarà la situazione che si porterà fino all'arrivo dove Igor Zanetti taglierà il traguardo in 2 ore e 55 minuti.

Si dovranno attendere 4 minuti e mezzo per vedere stagliarsi la figura di Alessio Ricciardi. E' la volata degli inseguitori a mettere sul podio il senese Fabio Cini.

Senza storia la gara femminile con la bergamasca Simona Bonomi che ha dettato le regole fin dalle prime battute. Alle sue spalle giunge la comasca Cristina Lambrugo, mentre il podio rosa lo va a chiudere la tedesca Caroline Kopietz.

Tra le società è la BePink LaClassica a salire sul gradino più alto del podio, seguita a ruota dalla torinese Jolly Europrestigio, mentre il Circolo Sportivo Ortovero si piazza al terzo posto.

A immortalare le gesta dei 1400 partecipanti sono state le telecamere di Bike Channel (Sky214) che manderà in onda il servizio da giovedì 12 marzo alle 22.15.

Il servizio fotografico sul percorso è stato svolto da Foto Castagnoli e l'album sarà visionabile da martedì 10 marzo su www.fotocastagnoli.net.

INTERVISTE

Il sindaco di Alassio Enzo Canepa: «Sono felice che sia andato tutto bene e che non ci siano stati problemi grazie alla perfetta organizzazione del sig. Mevio. Un grande ringraziamento a tutti voi e arrivederci al prossimo anno.»

Vittorio Mevio a capo dell'organizzazione: «1550 grazie è l'unica cosa posso dire, per questa seconda edizione della Granfondo Internazionale Alassio SIXS. Grazie all'amministrazione comunale, grazie alla GESCO e grazie alla SIXS. Oggi è la festa della Donna, ma grazie al tempo è diventata la festa del ciclismo ad Alassio. Un ringraziamento va anche a tutte le amministrazioni dei comuni attraversati e i numerosi volontari presenti sul percorso, nonché a tutto lo staff impegnato in questa organizzazione».

La vincitrice Simona Bonomi: «E' stata la prima volta che ho preso parte a questa granfondo. Un percorso veramente spettacolare. Avevo già capito di avere una buona gamba due domeniche fa a Laigueglia, ma non conoscendo le mie avversaria, visto che arrivo dalla MTB, non sapevo chi temere. E' andata bene e sono contenta.»

Il vincitore Igor Zanetti: «E' andata bene dai. Sono scattato a quaranta chilometri all'arrivo e sono riuscito a vincere. Sono soddisfatto. Gran bella giornata»

CLASSIFICA ASSOLUTA MASCHILE

1. Igor Zanetti (Cannondale-Gobbi-Fsa); 02:55:22; 36,08 km/h

2. Alessio Ricciardi (Ass. Dilettantistica Ale'); 03:00:46; 35,18 km/h

3. Fabio Cini (Genetik Cycling Team Asd); 03:01:23; 35,19 km/h

4. Fabrizio Casartelli (Equipe Exploit); 03:01:23; 35,08 km/h

5. Alessio Saccardi (Cannondale-Gobbi-Fsa); 03:01:28; 34,98 km/h

6. Fabio Oliveri (Bicistore Cycling Team); 03:02:33; 34,78 km/h

7. Andrea Gallo (Pedala Sport Canale); 03:02:33; 34,84 km/h

8. Antonio Camozzi (Asd Team Isolmant); 03:02:34; 34,8 km/h

9. Giulio Magri (Asd Team Isolmant); 03:02:35; 34,8 km/h

10. Paolo Minuzzo (Team Granfondo Liotto); 03:02:37; 34,74 km/h

CLASSIFICA ASSOLUTA FEMMINILE

1. Simona Bonomi (Asd Team Isolmant); 03:18:12; 31,91 km/h

2. Cristina Lambrugo (Somec - Mg. K Vis - Lgl); 03:25:28; 30,77 km/h

3. Caroline Kopietz (INDIVIDUALE); 03:26:57; 30,55 km/h

4. Sabrina De Marchi (Team De Rosa Santini); 03:30:52; 29,99 km/h

5. Olga Cappiello (Team De Rosa Santini); 03:31:28; 29,89 km/h

SOCIETA'

1. BePink LaCassica; 2. Jolly Europrestige; 3. Gruppo Sportivo Ortovero.

Classifiche complete sul sito MySDAM a questo link

Tutte le informazioni sulla Granfondo Alassio SIXS sono disponibili sul sito della manifestazione

e sulla pagina Facebook

 


Letto : 1857 | Torna indietro

TI E' PIACIUTO QUESTO ARTICOLO? CONDIVIDILO CON I TUOI AMICI SU FACEBOOK!!!