Articoli 
giovedě 24 aprile 2014
Granfondo Randonneč Cicloturismo Appunti di viaggio Rubriche
News dalle aziende Ultime news   
Inserito il 25 settembre 2013 alle 11:51:53 da gazario. - Letto: (837)

Expobici: l'elettronica al servizio della bici

Ormai non riusciamo più a vivere senza l’ausilio dei sistemi elettronici. E grazie all’elettronica abbiamo strumenti che ci permettono di allenarci meglio, anche tra le mura domestiche quando non possiamo uscire su strada, o di non perderci quando siamo in sella alla nostra bici in una zona che poco conosciamo. Ma non solo, poter telefonare in tutta sicurezza senza togliere le mani dal manubrio e comunicare con compagni di uscita che possono essersi allontanati dal nostro raggio visivo è sicuramente un’utilissima novità.

 

 

(A cura di Gianandrea Azario)

CARDO
Il sistema Cardo BK-1 ha vinto il premio Innovation Award di Expobici nel settore Bike4Fun. E’ un sistema di comunicazione che può essere posizionato su qualsiasi casco da bici ed utilizza la tecnologia bluetooth. Grazie al BK-1 è possibile mettersi in contatto con un compagno di uscita che abbia lo stesso sistema e si trovi in un raggio di 500 metri, ascoltare musica riprodotta da un lettore MP3, rispondere ad una telefonata, farsi guidare dal navigatore satellitare del proprio cellulare e addirittura, qualora si sia in possesso di un telefono che risponde a comandi vocali, effettuare una chiamata senza togliere le mani dal manubrio.
Cardo è una ditta americana ed è distribuita in Italia da Amica Sport.


SPORTEK
TTS è un ciclocomputer da manubrio con funzionalità di cardiofrequenzimetro e altimetro con GPS integrato. Di dimensioni contenute, può essere alloggiato in gusci protettivi di differenti colori che permettono di personalizzarlo, rendendolo in tinta con i colori della propria bicicletta. Grazie alle funzioni GPS è possibile raggiungere una posizione prestabilita, tornare al punto di partenza, qualora non si trovi più la strada di ritorno, memorizzare delle destinazioni e raggiungerle. Le funzioni di ciclocomputer sono complete. Grazie all’utilizzo del protocollo di comunicazione ANT+ è possibile anche visualizzare i valori misurati da un misuratore di potenza, impostando tra l’altro delle zone di allenamento. I file registrati possono essere salvati in formato .GPX, .KML, .TXT, .NMEA, .CSV. Durante la marcia è possibile accedere a ben 7 diverse pagine sullo schermo, una dedicata all’orologio, due dedicate alle funzioni GPS e quattro, configurabili a scelta dell’utilizzatore, per i dati di uscita/allenamento.


MIO
I due principali prodotti presentati ad Expobici sono il Cyclo 310 Series ed il Cyclo 500 Series. Sono entrambi dei navigatori GPS touch-screen con la possibilità di essere collegati a sensori cardio, di cadenza e velocità. Inoltre, grazie al protocollo ANT+, è possibile anche visualizzare i dati trasmessi da un misuratore di potenza. Il Cyclo 500 Series è anche Wi-Fi, in modo da poter scaricare i dati registrati durante l’uscita, senza bisogno di ricorrere a cavi e cavetti. Ad oggi è possibile caricare i dati delle proprie uscite su Strava o su Trainingpeaks. Interessante l’utilizzo della tecnologia Bluetooth che permetterà di utilizzare lo schermo del Cyclo 500 Series per alcune funzioni del proprio telefono, ad esempio fare e ricevere telefonate.

POWERTAP
Il mozzo posteriore G3C dal peso di 315 grammi, con sfere ceramiche, è l’ultima versione del celebre misuratore di potenza. Disponibile con differenti forature (20, 24, 28 e 32 fori), trasmette all’unità di controllo 6 campioni al secondo, con un’accuratezza del valore di potenza riportato di +/- 1.5%. Per chi volesse togliersi il pensiero del montaggio, sono disponibili delle ruote con il mozzo-misuratore già installato, sia con cerchio in alluminio, sia con il cerchio in carbonio. In questa ultima versione, il peso della coppia di ruote è pari a 1.240 grammi. Accanto al mozzo, per chi volesse acquistare il sistema Powertap completo, è disponibile in nuovo computer Joule GPS, di dimensioni ridotte rispetto alla versione precedente. Con le funzionalità GPS attive, la durata della batteria è di circa 17 ore.


CYCLEOPS
Tra gli indoor trainer di Cycleops, c’è l’interessante novità Silencer a trasmissione diretta, che permette di pedalare togliendo la ruota posteriore della bici, rendendo quindi la sensazione pedalata il più vicina possibile alla pedalata su strada. Grazie ad un sistema di resistenza magnetica è possibile impostare cinque differenti livelli di sforzo, mantenendo un accettabile livello di rumorosità. E’ compatibile con cassette Shimano e Sram.


ELITE
La grossa novità è il Turbo Muin, un indoor trainer a trasmissione diretta. Grazie alla grande esperienza di Elite nella tecnologia dei fluidi, questo simulatore, pur rimanendo di dimensioni compatte, permette di raggiungere valori di potenza molto elevati (nei test sono stati superati i 1500 Watt di picco) sia a basse che ad alte cadenze, rendendo così possibile effettuare qualsiasi tipo di allenamento. La variazione dello sforzo è demandata completamente alla variazione di rapporto utilizzato. Il sistema è compatibile con tutte le principali cassette disponibili sul mercato (Campagnolo, Shimano e Sram).


Interessante l’applicazione My E-Training, sviluppata per gli Smartphone ed i Tablet, che permette di visualizzare i parametri di allenamento quando si utilizza un qualsiasi rullo Elite. E’ possibile utilizzare questa applicazione per impostare una seduta di allenamento, effettuare un test Conconi ed ottenere i valore di soglia anaerobica (Elite ha collaborato direttamente con il prof. Conconi per lo sviluppo dell’algoritmo matematico in grado di definire gli esatti parametri), avere un mese di allenamenti personalizzati sulla base dei parametri di valutazione e creare un percorso in qualsiasi parte del mondo che sarà riprodotto nel momento in cui si pedala.
CONDIVIDI:
banner
banner
banner
banner