Articoli 
mercoledģ 13 novembre 2019
Granfondo Randonneč Cicloturismo Appunti di viaggio Rubriche
News dalle aziende Ultime news   
Inserito il 24 settembre 2013 alle 18:38:11 da gazario. - Letto: (16480)

Expobici parte 3: le bici da...sogno

Expobici è anche la possibilità di ammirare le bici da sogno, quelle che hanno un brand storico o che conosciamo attraverso le gesta dei professionisti. Ci sono alcune novità, ma soprattutto la volontà di quasi tutti i costruttori di fornire bici di alta gamma specializzate a seconda dell’uso cui sono destinate. Alla ricerca di leggerezza, reattività e comfort.

 

 

(A cura di Gianandrea Azario)

DE ROSA
De Rosa festeggia il 60esimo anniversario dell’azienda con Black Label 60: artigianalità e personalizzazione in acciaio, titanio, alluminio e carbonio a rappresentare la storia dell’artigiano lombardo. Sessanta biciclette in serie limitata e su misura per ognuno dei quattro materiali in un elegantissimo colore blu notte. In particolare il telaio in alluminio è un prodotto completamente nuovo nelle forme e nelle geometrie. Da sottolineare che anche la versione in carbonio, derivata dal top di gamma Protos, è completamente personalizzabile nelle geometrie.


Completamente nuovo il modello Idol, disegnato espressamente per l’utilizzo con i freni a disco, anche se è disponibile una versione utilizzabile con i classici freni.


Restyling per la King RS, ora King RS Action, che vede scomparire il reggisella integrato per poter alloggiare le batterie dei gruppi elettronici e presenta nuove colorazioni tinta unita “fotoilluminescenti”.


PINARELLO
Il modello Dogma è sempre il modello di punta della produzione Pinarello, nelle due versioni Dogma 65.1 (faceva bella mostra nello stand una delle bici con cui Froome ha vinto il Tour de France 2014) e Dogma K, quest’ultima con alcune innovazioni per il 2014, quali nuova forcella con conificazione 1" 1/8 - 1" 1/2, nuovo sistema Think2 per adattarsi perfettamente ai gruppi elettronici, nuovo movimento centrale PressFIT30. Le due versioni si differenziano per le geometrie, più raccolta e più scattante la 65.1, più comoda la K.


Entrambe, Dogma 65.1 e Dogma K, sono disponibili anche in versione Hydro per poter essere montate con i freni a disco.


Completamene aggiornato tutto il resto della gamma, dalla Paris, che si colloca immediatamente al di sotto del modello top Paris, alla Rock, dalla Marvel alla Razha alla FPTeam Carbon al primo telaio asimmetrico in alluminio denominato Neor.


CANNONDALE
Come top di gamma, Cannondale vanta di avere il telaio di serie più leggero al mondo, il Supersix Evo Hi-mod, costruito facendo uso di nano tecnologie e fibre ad alto modulo, definito da Peter Sagan il vantaggio sleale. Il Supersix Evo è disponibile anche in una versione più economica ed un po’ più pesante che presenta una percentuale maggiore di fibre a modulo intermedio.


Accanto al Supersix ecco il nuovo Synapse, con geometrie più comode, particolarmente adatte alle lunghe distanze o a percorsi sconnessi, utilizzato con soddisfazione e successo dai professionisti nelle Classiche del Nord.


Per garantire il giusto mix di confort ed elevate prestazioni particolare attenzione è stata dedicata alla zona del canotto reggisella e dell’innesto del piantone sul movimento centrale.


Confermatissimo il modello CAAD 10 in alluminio.

BMC
Il colosso svizzero ha rivisitato il suo catalogo, mettendo a disposizione del pubblico tre ben precise tipologie di telai strada, ognuna delle Radio quali destinate ad uno specifico uso. Le Team Machine SLR è la bici da corsa per eccellenza, scattante ed adatta alle lunghe salite.


La Granfondo è nata per fornire ai professionisti un mezzo da utilizzare nelle Classiche del Nord: presenta geometrie più comode e soluzioni tecniche sul modo di sella che assorbono notevolmente le vibrazioni, pur mantenendo elevatissime prestazioni. Questo modello è prodotto anche in una versione per l’utilizzo dei freni a disco.


La Time Machine infine è la bici aerodinamica, da utilizzare quando i dislivelli da percorrere sono molto contenuti e quando si voglia avere un mezzo estremamente rigido e scattante. Sulla base della Time Machine è stata derivato anche il modello da crono.


Ogni tipologia di telaio è poi offerta con due opzioni, la 01 e la 02, a seconda del mix di fibre di carbonio utilizzato. L’opzione 01 ha un mix di fibre più pregiato dell’opzione 02 e presenta un peso più contenuto.

TREK
Madone e Domane sono i due prodotti di punta realizzati con la tecnologia OCLV (Optimum Compaction, Low Void), che prevede ben cinque tipologie di carbonio, contraddistinte da un numero da 7 a 3, che identificano differenti caratteristiche di peso superficiale, rapporto rigidità/peso e adattamento verticale.


Il telaio Madone è il telaio più leggero della gamma Trek ed è quello che presenta le caratteristiche più estreme in termini di reattività e geometrie, mentre il telaio Domane è dedicato a chi ama le lunghe distanze ed una bici più confortevole. Progettata grazie al contributo di Fabian Cancellara per fornire le migliori prestazioni sulle strade delle Classiche del Nord, presenta il disaccoppiamento Isospeed su nodo di sella per migliorare il comfort.


Grazie al Project One il cliente può personalizzare la propria bici in termini di geometrie, montaggi e colori tra un numero di opzioni elevatissimo. Project One è applicato ai modelli Madone 7, Madone 6 e Domane 6. I tempi di consegna di un telaio completamente personalizzato sono circa di un mese e mezzo dall'ordine presso il dealer autorizzato.


Trek non ha al momento in produzione modelli che possono essere montati con i freni a disco nella gamma strada.

LOOK
Grosse novità in casa Look sia per quanto riguarda i pedali che per quanto concerne i telai.

I pedali Keo Blade 2 migliorano le caratteristiche del modello precedente. Sono più leggeri (180 grammi la coppia), hanno una superficie d’appoggio più ampia ed un perno con una linea che permette di ridurre l’altezza di appoggio, in modo da aumentare la trasmissione di potenza dal piede alla pedivella.







Il 695 Aerolight è un vero e proprio sistema integrato per ottimizzare le caratteristiche sia di leggerezza che di aerodinamica: telaio con reggisella integrato (E-post), attacco manubrio con inclinazione regolabile (Aerostem) , freno anteriore integrato nella forcella (Aerobrake AV), freno posteriore collocato nella zona del movimento centrale (Aerobrake AR), pedivella appositamente studiata per poter esaltare al meglio le caratteristiche del telaio e con la possibilità di modificarne la lunghezza da 170 a 175 mm, con un semplice adattatore meccanico (ZED 2).



Per chi non fosse interessato a forme aerodinamiche particolare è disponibile il modello 695 Light.

Il modello 675 Light è stato invece pensato per avere un giusto mix tra leggerezza e comfort.

SCOTT
La novità principale è il nuovo telaio Addict: il frameset (telaio più forcella) in versione SL e taglia M, presentato a Expobici, pesava 990 grammi. Le geometrie, le forme dei tubi e soprattutto le caratteristiche del tubo di sterzo e della scatola del movimento centrale sono state studiate per migliorare la rigidità laterale, ridurre la resistenza all’aria e incrementare la flessione nella parte inferiore del canotto sella.


Accanto al nuovo Addict sono presenti il Foil, uno dei più leggeri tra quelli che hanno come caratteristica principale la aereodinamicità, destinata alle gare più veloci, ed il Solace, che, grazie alle sue geometrie e all’attento design delle forme e della distribuzione delle fibre, è dedicata a chi cerca un maggior comfort in bici pur non rinunciando alle prestazioni in termini di leggerezza e risposta alle sollecitazioni.


Scott al momento non ha modelli da strada che possano essere montati con i freni a disco.

SPECIALIZED
La grossa novità è il telaio in alluminio Allez, che ha suscitato grande interesse a Expobici. La versione S-Works si ispira alle geometrie e alle forme della Tarmac in fibra di carbonio e grazie alla tecnologia Smart Weld è in grado di presentare notevoli caratteristiche di leggerezza e rigidità con un ottimo rapporto qualità/prezzo.


Confermati gli altri modelli 2013, il Tarmac SL4 dedicato a chi cerca le migliori prestazioni in termini di leggerezza e risposta alle sollecitazioni (in bella evidenza una versione prodotta in serie limitata con la colorazione dedicata a Vincenzo Nibali per il Giro d’Italia), il Venge, con le sue peculiarità aerodinamiche, adatte anche a chi disputa prove di triathlon, grazie alla reversibilità del posizionamento del canotto reggisella, ed il Roubaix per gli amanti delle lunghe distanze con spiccate caratteristiche di comfort. Per tutti i 3 modelli nuove grafiche e colori rispetto alla gamma 2013, tra cui una versione del Venge dedicata a Mark Cavendish. Il modello Roubaix è anche disponibile in una versione che può essere montata con i freni a disco.


Specialized non è solo bici, ma anche scarpe e caschi. Confermatissime, come top di gamma, le scarpe S-Works road, con gli stessi colori proposti nel 2013. Tra i caschi il Prevail è affiancato da un nuovo casco aerodinamico, l’Evade.

LIGHTWEIGHT
Due grandi novità da parte del marchio tedesco: il nuovissimo telaio Urgestalt e le nuove ruote Meilensein Obermayer.

Il nuovo telaio ha nella leggerezza e nella rigidità le sue peculiarità. Da sottolineare che la bici può essere montata con un reggisella ed un manubrio dedicati, l’attacco manubrio sarà disponibile in futuro.


La nuova ruota Obermayer è costruita con lo stesso design e tecnologia delle Meilenstein presentate lo scorso anno (cerchio da 47.5 mm di altezza). Grazie alla disposizione dell’ultimo strato della fibra di carbonio, i tecnici Lightweight sono riusciti a realizzare una ruota il 30% più rigida rispetto alle precedenti Obermayer, con un peso di 935 grammi, migliorando la guidabilità e le prestazioni in frenata.


A proposito di prestazioni in frenata, in Lightwieght vantano che ben sette tra i primi dieci classificati della Oetztaler 2013, corsa in condizioni proibitive e pioggia battente nelle prime ore di gara, hanno gareggiato con ruote in carbonio Lightweight.

TI E' PIACIUTO QUESTO ARTICOLO? CONDIVIDILO CON I TUOI AMICI SU FACEBOOK!!!