Articoli 
martedě 22 ottobre 2019
Granfondo Randonneč Cicloturismo Appunti di viaggio Rubriche
Sezione granfondo    
Inserito il 13 dicembre 2010 alle 12:03:55 da Enrico Cavallini. - Letto: (4082)

Alessandro Sciullo - Presidente del Team Fink

Romano, classe 1971, di professione impiegato, è il Presidente del Team Fink, il sodalizio che tocca più regioni in Italia, con sede a Bolzano, presidenza a Roma e nuclei in Alto Adige, Lombardia, Emilia Romagna, Toscana, Abruzzo e Lazio. 
Grande passione e tanta voglia di pedalare insieme.

di Enrico Cavallini (foto archivio Sciullo)

Alessandro Sciullo

Nato a:
Roma

Il:
13 maggio 1971

Residente a:
Aranova (RM)

Squadre:
2000 - 2004: Cicli Mirtella
2005: Polisportiva Cicli Fatato
2006: Aurelia Cycling Team
Dal 2007 : TEAM FINK ASD

Attuale occupazione:
impiegato

In questo numero andiamo a conoscere il presidente di una delle squadre più in vista del panorama toscano. Con la sede in Alto Adige e la dirigenza a Roma, i tesserati partecipano con grande piacere alle manifestazioni toscane, tanto da trovare adesioni anche in questa regione.
Andiamo a conoscere la loro filosofia e cosa comporta essere il presidente di una squadra totalmente amatoriale che però non disdegna salire sui podi agonistici.


Ciao Alessandro, la Toscana è una tra le regioni storiche per il ciclismo. I grandi ciclisti arrivano proprio dalla terra di Dante, così come il mitico Bartali, ieri, per arrivare all'altrettanto mitico Paolo Bettini, oggi. Una regione dove i team ciclistici non mancano sicuramente. Mi sai raccontare come, quando e perchè è stato creato il Team Fink?
Il TEAM FINK è nato grazie alla passione di un gruppo di amici amanti delle due ruote e che, grazie al prezioso supporto di Luciano Santi, amministratore di FINK SRL (nostro main sponsor) e grande appassionato di ciclismo, ha potuto prendere forma e colorare diverse regioni d’Italia con tanti soci.

Ho letto una breve intro relativa al team e vedo che siete in 65 iscritti in tutta Italia. Tenenendo presente la vostra natura molto amatoriale e non pseudo professionistica, cosa porta un atleta di altre regioni ad iscriversi con voi?
Come ti avevo anticipato il TEAM FINK nasce come idea a Roma, mentre la sede del TEAM è in Alto Adige (dove risiede la fabbrica di FINK SRL). Ne consegue che il maggior numero di tesserati proviene da Roma e dalla provincia di Bolzano. Con il tempo si sono poi aggiunti un po’ di amici provenienti da provincie limitrofre, in molti casi conosciuti proprio in gara o in allenamento. Così il Team si è popolato di atleti provenienti dalle provincie di Viterbo, Siena, Grosseto, l’Aquila, (per il Centro Italia) e da Trento, Piacenza e Lecco (per il Nord). 

Guardando gli squadroni organizzati che pullulano nelle granfondo, non vi è mai venuto in mente di mettere in piedi una squadra corse altamente competitiva?
Il nostro spirito Granfondistico è stato sempre molto più vicino al vero significato della categoria che vi “dovrebbe” partecipare ovvero Amatori. E ritengo che solo così si riesca a mantenere saldo un TEAM con il solo obiettivo di stare insieme per divertirsi, anche se poi un occhio alla Classifica lo si butta comunque, ma soprattutto per lo sfottò al pasta party con i compagni di TEAM.

Alessandro, anche tu dai un contributo pedalato alla squadra. Riesci a coniugare l'attività da atleta a quella di presidente con difficoltà o, tuttavia, non trovi grandi impedimenti?
No, anzi devo dire che gli impedimenti sono ben altri, il lavoro lascia poco spazio agli allenamenti, mentre il dover organizzare le iscrizioni, le trasferte, la logistica e cercare di essere con loro il giorno della gara, mi sono da stimolo per allenarmi anche quando il tempo e la stanchezza mi consiglierebbero di starmene a riposo.

Quali servizi date ai vostri associati?
Come TEAM, il tesseramento con la FCI e parte dell’abbigliamento da gara/allenamento e da riposo, poi personalmente raccolgo le adesioni alle Granfondo definite da un calendario condiviso con tutti e mi occupo di trovare una sistemazione per la notte nel caso che la trasferta sia piuttosto lunga da non consentire la partenza al mattino. Infine organizzo, con i soci romani e con cadenza mensile, una cena sociale con cui fare il punto della situazione e quattro risate.

Seguire il team è un'occupazione quotidiana, o riesci a gestirla settimanalmente? Toglie molto tempo alla tua attività?
Diciamo che è una cosa che faccio con piacere e passione e che comunque non richiede particolari sacrifici. Certo nel periodo caldo della stagione l’impegno è un po’ più pesante perché bisogna organizzare diverse trasferte. Per il resto dell’anno resta da coordinare la classica uscita del week end con sms o telefonata per definire appuntamento e itinerario.

Siete saliti numerose volte sui podi, nella stagione 2010. Riesci a ricordarmi in quali occasioni?
Allora come società abbiamo ottenuto il prezioso 3° posto al Granducato di Toscana; mentre come singoli ottimi i podi ottenuti da David Pacini e Antonino Puleo entrambi terzi al Granducato rispettivamente nelle cat. M2 ed M6, mentre la nostra dolce rappresentante femminile Fiorella Tramontana ha chiuso al 2° posto nella cat. D2. Poi abbiamo avuto l’ottimo 3° posto di Max Coniglio al Giro delle Dolomiti.

Quali sono i progetti del team per la stagione 2011?
Dopo diversi anni al Granducato, per il prossimo anno stiamo pensando di prendere parte ad un altro circuito e dovremo orientarci verso il Circuito degli Italici. Poi come sempre non mancheranno diversi nostri portacolori alla 9 Colli e al Giro delle Dolomiti. Infine ci sarà la partecipazione di un piccolo ma agguerrito nucleo al Prestigio.

Partecipate solo alle granfondo o organizzate anche qualche manifestazione?
Gli eventi extra Granfondo in programma sono sostanzialmente due, il primo che solitamente si svolge a fine Giugno e per salitomani veri, e prevede 5 giorni sulle più importanti vette alpine.

Normalmente la partecipazione e ristretta a circa 10 atleti ed è un appuntamento che organizzo personalmente, dalla logistica ai percorsi ed a cui proprio non posso rinunciare. Il secondo appuntamento è il meeting ufficiale del TEAM a cui partecipano in massa buona parte dei soci con famiglie al seguito. Si svolge a fine stagione tra metà Settembre ed i primi di Ottobre ed è sapientamente organizzato da Luciano Santi (fondatore del TEAM) che individua sempre location adatte sia ai ciclisti che alle loro famiglie. Il Meeting ci vede insieme per un week end e prevede un uscita di gruppo il sabato e una gara sociale a cronometro la domenica.

Un sogno nel cassetto?
Beh di sogni ne ho tanti, ma pensando al TEAM, vorrei vedere sempre tutti i soci soddisfatti e veramente fieri di far parte di un gruppo che rappresenta il vero spirito amatoriale del Ciclismo ed in cui l’amicizia e la passione per in “nostro” sport e alla base di tutto.

Grazie Alessandro. In bocca al lupo.

(13 dicembre 2010)
 

TI E' PIACIUTO QUESTO ARTICOLO? CONDIVIDILO CON I TUOI AMICI SU FACEBOOK!!!