Articoli 
venerdě 06 dicembre 2019
Granfondo Randonneč Cicloturismo Appunti di viaggio Rubriche
Sezione granfondo    
Inserito il 26 aprile 2016 alle 22:51:56 da ale.ferrarotti. - Letto: (2347)

Giro di Sardegna: la terza tappa è puro spettacolo

Una tappa corta, intensa e piena di colpi di scena quella vissuta il 26 Aprile al 20° Giro di Sardegna.  Alberto  d'Acuti, Francesco Cipolletta, Claudia Gentili e Marika Tassinari sono i vincitori odierni sui percorsi medio e lungo.

 
(Testo e foto di Michele Bazzani)

La 20° edizione del Giro di Sardegna pare proprio essere nata sotto una buona stella. Anche nella mattinata di martedì, mentre in continente si assiste a un colpo di coda dell’inverno con temperature fresche, ci svegliamo con un bellissimo sole. Anche le temperature sono già piacevoli, resta solo il fastidio del vento a cui oramai però abbiamo fatto l’abitudine. Entriamo in griglia con il solito buon umore. Gli sforzi della granfondo sembrano recuperati dopo una lunga notte di sonno e le immancabili libagioni cui ci abbandoniamo a pranzo e a cena.

Oggi il menu del giorno prevede la tappa più breve (92 chilometri per il lungo, 74 per il medio) anche se il percorso nasconde varie insidie. La voglia di partire è tanta, ma non mancano le battute a smorzare la tensione pregara. Faccio conoscenza con il bresciano Andrea Daffini, con cui ieri ho condiviso quasi tutto il percorso: questa manifestazione è bella anche per questo, alla fine in gruppo ci si trova più o meno sempre con gli stessi, che alla fine diventano volti familiari con cui condividere l’esperienza.

Dopo un breve tratto ad andatura controllata, sono proprio io ad accendere le polveri: uno, due, tre scatti per provare a portare via la fuga, poi mi devo arrendere ai miei limiti. Poco dopo, se ne va via un gruppetto con tanti uomini forti, tra cui la maglia rosa Amerighi e il suo principale avversario Matteo Cipriani. Questa fuga sarà quella buona che arriverà all’arrivo.

Nel gruppo principale l’andatura è sostenuta, mentre si percorre la strada orientale sarda in direzione di Olbia con vento laterale. Il gruppo si romperà sul muro di Trudda, una coltellata di meno di un chilometro, dove comincio a fare fatica. Va meglio sulla successiva salita di Azzanì, un lungo rettilineo da togliere il fiato. Da qui all’arrivo il vento gira a favore e gli ultimi saliscendi saranno percorsi a forte velocità, senza ulteriore selezione. Davanti in una volata a cinque si impone il forte velocista romano Alberto D’Acuti, mentre il gruppo principale giunge a quasi 3 minuti. Tumultuosa e con qualche scorrettezza di troppo la volata del secondo gruppo dove è in gioco la vittoria femminile che si aggiudica Marika Tassinari già vincitrice di ieri. Sul percorso lungo invece si assiste all’assolo di Francesco Cipolletta, che resiste per una manciata di secondi al ritorno del gruppo dei migliori regolato da Matteo Cecconi. Tra le donne si impone Claudia Gentili, qui alla ricerca della migliore condizione di forma, che precede di qualche minuto le contendenti della generale Bella Leah e Maria Cristina Prati.

Nel pomeriggio, complici temperature primaverili, ci abbandoniamo finalmente al meritato relax in piscina o in spiaggia. Qui trovo, confuso tra gli altri Michele Antonioli, già campione mondiale e vicecampione olimpico di short track, passato a fine carriera agonistica alla passione per il ciclismo. Mi racconta la sua esperienza e soprattutto quanto è stata dura smettere con la sua disciplina quando cominciavano a venire meno risultati e motivazioni: resta comunque un grande atleta che ha saputo adattare il fisico e l’allenamento a uno sport completamente diverso, fino a diventare costantemente uno dei protagonisti del Giro di Sardegna, anche se qui il suo obiettivo principale è di passare una bella settimana di vacanza con la moglie Valeria.

Ci vorrebbe un libro per raccontare tutte le belle storie che i personaggi che affollano questa manifestazione vivono e raccontano ogni giorno. Ci proveremo anche domani…



( 26 Aprile 2016 )

 

TI E' PIACIUTO QUESTO ARTICOLO? CONDIVIDILO CON I TUOI AMICI SU FACEBOOK!!!