Articoli 
giovedģ 14 novembre 2019
Granfondo Randonneč Cicloturismo Appunti di viaggio Rubriche
Sezione granfondo    
Inserito il 21 gennaio 2016 alle 09:11:53 da ale.ferrarotti. - Letto: (1901)

Sinalunga Bike: ancora un podio dominato dalla Cicli Taddei!

Sono stati 1.200 i bikers, che hanno sfidato pioggia e fango di questa 22ª edizione della Sinalunga Bike, valida come prova conclusiva di tre importanti circuiti mtb: il Tour Tre Regioni, la Coppa Toscana ed il Prestigio. A dominarla sono stati ancora i tre alfieri della Cicli Taddei, con Casagrande che lascia la vittoria a Testi e lo sfortunato Failli che, a causa di una foratura, conclude quarto dopo una strepitosa rimonta.

 

(testo di Leonardo Olmi, foto di Leonardo Olmi e Frex8 & SportClic)

E’ stata la città di Sinalunga, in provincia di Siena, che con la sua 22ª edizione della Sinalunga Bike, Granfondo della Valdichiana, ha chiuso ben tre circuiti di mountain bike.

Due erano partiti il 15 marzo con la Granfondo di Monteriggioni (SI), e comprendevano le sette prove della Coppa Toscana Mtb e le quindici prove del Prestigio Mtb.

Il terzo circuito che chiudeva i suoi battenti a Sinalunga: era invece il Tour 3 Regioni Scott, partito il 29 marzo con la Rampichiana di Cortona (AR); questa 22ª edizione (21° Trofeo Luca Oci) era organizzata, come di consueto, dal Donkey Bike Club di Sinalunga, che aveva predisposto zona di partenza e arrivo di fronte agli ampi spazi del centro commerciale I Gelsi di Sinalunga.

Una zona ideale che lasciava ampi spazi a camper e parcheggio auto con zona di ritiro numeri, pasta party ed expo, tutti uno accanto all’altro. Direi una logistica ideale che ogni granfondista si augura di trovare sempre ad ogni manifestazione, specie quando questa supera i mille partecipanti, e nell'occasione erano oltre 1200 provenienti un po’ da tutto il centro Italia.

Oltre alla “Mini Gimkana” per bambini, con nutella party di sabato 3 ottobre, la Granfondo della Valdichiana di domenica 4 aveva in programma tre percorsi: il percorso granfondo di 56 chilometri con oltre 1.600 metri di dislivello, un secondo  percorso di 23 chilometri, su cui si correvano sia la manifestazione non competitiva  che l’agonistica riservata ad esordienti e allievi.

Il percorso era molto bello, adatto un po’ a tutti i livelli di preparazione, con dei passaggi tecnici in discesa dal fondo roccioso e single-track, ma sempre ben segnalati dagli organizzatori con tanto di cartello “Attenzione Discesa Pericolosa”. Dopo la partenza dalla zona commerciale I Gelsi, il gruppo doveva prestare molta attenzione tra le prime rotonde e spartitraffico di Sinalunga, per poi allungarsi sul salitone dritto di Viale Gramsci con pendenze vicino al 10% che fungeva, come sempre, da scrematura.

Rispetto alle passate edizioni, nel percorso granfondo era stata reintrodotta la discesa Botticelli, nei pressi di Trequanda, che mancava da diversi anni.
Al comando della gara si portavano subito i tre portacolori della Cicli Taddei di Santa Croce Sull’Arno: Casagrande, Testi e Failli, seguiti dal marchigiano Leopoldo Rocchetti (Team Cingolani Specialized). Un po’ più staccati si trovavano Davide di Marco (Team Bike Civitavecchia), Marco Forzini (Battifolle Factory Team) e Milo Burzi (Scott Pasquini Stella Azzurra).

Contro ogni previsione meteo, che metteva probabilità di pioggia nella tarda mattinata fino al pomeriggio, dopo pochi minuti dal via, le prime gocce d’acqua si sono trasformate in un vero e proprio nubifragio che non abbandonerà più la corsa fino all’arrivo; il sole farà la sua apparizione solo durante il pasta party e le premiazioni.

A Scorfano, a soli 15 chilometri dall’arrivo, transitano in solitaria Casagrande e Testi, seguiti, a più di un minuto di distacco, da Rocchetti che sulla seconda lunga discesa di giornata è costretto a rallentare a causa di una moto staffetta che scivola davanti a lui. Solo quarto l’ex pro di Montevarchi (AR) Francesco Failli, attardato da una foratura, e quindi autore di una grandissima rimonta.

Dopo 2 ore e 15 minuti, sono i portacolori della Cicli Taddei, Francesco Casagrande e Nicola Testi che per la gioia di patron Stefano Taddei, spuntano in solitaria sulle loro Specialized S-Works ricoperti di fango, sul lungo rettilineo adiacente al centro commerciale I Gelsi.

L’ex pro su strada Francesco Casgrande, che in passato aveva già vinto questa granfondo, lascia così al venticinquenne Nicola Testi di Castiglion Fiorentino (AR), la vittoria nella gara di casa.

A due minuti dalla coppia di testa giunge in solitaria Rocchetti, che a sua volta precede di due minuti Failli, al quinto posto troviamo Forzini e al sesto Di Marco.

Nella corsa in rosa, dominio assoluto per l’ucraina Krystyna Konvisarova (Team Cingolani Specialized) che in tre ore esatte taglia il traguardo, rifilando ben 16 minuti ad Elisa Gastaldi (Passion Faentina) seconda, seguita sul terzo scalino del podio dalla campionessa italiana marathon master Monia Conti (Cycling Performance). Quarta l’atleta della Cicli Taddei Alice Lunardini.


La parola ai protagonisti:

Nicola Testi: "Con i miei compagni di squadra Casagrande e Failli abbiamo dominato la gara fin dall’inizio, poi Failli ha forato ed è retrocesso, mentre il terzo, Rocchetti, si è staccato da noi sulla seconda discesa. Al traguardo siamo così arrivati in solitaria io e Francesco che mi ha lasciato la vittoria in quanto questa per me era la gara di casa e ci tenevo in particolar modo a vincere."

Francesco Casagrande: "Dopo la prima salita, siamo rimasti davanti sempre noi della Taddei, seguiti da Rocchetti, che poi si è staccato in discesa. Sono poi rimasto da solo con Testi dopo la foratura di Failli. All’arrivo mi è sembrato giusto far vincere lui dato che io qui a Sinalunga ho già vinto in passato."

Leopoldo Rocchetti :"Ce l’ho fatta a rimanere davanti con il terzetto della Cicli Taddei fin dall’inizio, poi Failli ha bucato ed ho seguito Casagrande e Testi fino a che, in discesa, mi è caduta una moto della staffetta proprio davanti facendomi perdere il contatto con i battistrada. A quel punto ho cercato di mantenere il mio terzo posto fino alla conclusione della gara."

 

 

 

 Il servizio fotografico della granfondo è stato realizzato da Frex8 e SportClic con le bellissime foto che ritraggono i biker facilmente rintracciabili tramite il numero di gara e quindi acquistabili sui portali.

 

 

 

Sinalunga Bike - Granfondo della Valdichiana
(Donkey Bike Club – Sinalunga)
www.donkeybike.it   

 

.



 



 



 

 


TI E' PIACIUTO QUESTO ARTICOLO? CONDIVIDILO CON I TUOI AMICI SU FACEBOOK!!!