Articoli 
martedģ 19 novembre 2019
Granfondo Randonneč Cicloturismo Appunti di viaggio Rubriche
Appunti di viaggio Granfondo   
Inserito il 15 luglio 2015 alle 09:38:12 da Serena Mensa. - Letto: (2442)

La Via del Sale: tra fortini, crinali, laghi e colli

Un ricco pacco gara, un pasta party generoso, un bel percorso panoramico e un meteo stupendo hanno permesso a Elio Bottero ed il suo staff di portare al successo la 16ª edizione della Via del Sale con oltre 800 partenti divisi sui due percorsi, con i paesaggi in quota sullo spartiacque italo-francese, tra storici fortini, laghi e colli molto panoramici gratificati da una splendida giornata d'estate.

(Testo di Serena Mensa e della redazione, foto Giofoto)

Non manca mai di stupire Elio Bottero con il suo gioiellino, che è la Granfondo La Via del Sale, giunta, domenica 28 giugno, alla sua sedicesima edizione.

Un'edizione chiusa con successo, che ha visto alla partenza posta a Limone Piemonte (Cuneo) oltre 800 biker che, grazie alla splendida giornata estiva, hanno potuto godersi gli splendidi panorami delle Alpi Cozie, scegliendo uno dei due percorsi proposti: il lungo da 45 chilometri per 1950 metri di dislivello e il corto di 30 chilometri per 1100 di dislivello .

Sono le 7.00 di domenica mattina. La sveglia sbraita e mi ricorda che posso lasciare le braccia di Morfeo e di andare tra quelle della mia front! Come d'abitudine mi lancio verso la finestra per controllare le condizioni meteo: una splendida giornata di sole con il cielo terso e temperature ottime è lì ad attendere che i biker riempiano le griglie.

La partenza è alle 9.30, per cui ho tutto il tempo che mi serve, anche per un riscaldamento adeguato prima di prendere posto nella mia griglia.

Pronti, via! Come di consueto il giro di lancio viene affrontato come se dovesse essere la volata finale. Si entra nel vivo. Dopo qualche chilometro di bitume finalmente si entra nello sterro! Chi ha preso con troppa veemenza il giro di lancio, ora, all'imbocco del primo single-track non trova più le energie, tanto da fare mettere i piedi a terra a chi segue. Si procede a piedi, uffa!

Superato l'ingorgo, finalmente si risale in bici e si continua su una strada bianca, prima di affrontare uno splendido single-track tutto da guidare, che si ripeterà poi nel finale di gara. Le gambe oggi sembrano girare come devono, finalmente! Quasi giunti agli impianti di risalita di Limonetto (dove ci sarà poi la partenza della mediofondo) si inizia la seconda salita. E' la salita più lunga del percorso, tutta a tornati (ben 11) su asfalto per poi diventare sterrato. Si passa anche attraverso il Forte Centrale, costruito nel 1881 a difesa del confine con la Francia, dove è situato il ristoro. Ne approfitto per riempire la borraccia, anche se la varietà di prodotti disponibili è veramente vasta.

Ma la salita non è certo finita; ne manca ancora un bel pezzo per raggiungere la vetta. Le gambe girano ancora abbastanza bene e continuo a passare concorrenti. Ogni tanto mi impongo di alzare la testa e lasciarmi estasiare dagli splendidi panorami che si possono godere da quassù.

Una breve discesa anticipa l'ultimo strappo prima di guadagnare la discesa che porterà all'arrivo. Ne approfitto per assumere un gel e tenermi lucida per la picchiata finale.

Si inizia a scendere. Il primo tratto di strada bianca permette di raggiungere velocità ragguardevoli, tanto che continuo a passare biker su biker. Ecco il single-track affrontato nella parte iniziale della gara, lungo il quale mi diverto quanto al primo passaggio. Ormai ci siamo, ecco l'arrivo!

Veramente un bel finale di gara, tanto veloce quanto divertente!

Una rapida occhiata alle classifiche e vedo con piacere di essere giunta 5ª donna assoluta e 3ª tra le master.  Assolutamente non male!

Non mi resta che andare a lavarmi la fatica da addosso, di godermi il generoso parta party e di presenziare alla cerimonia delle premiazioni.

La Coppa Piemonte dà quindi appuntamento a Bricherasio, in provincia di Torino, in Val Pellice, per la Comba Oscura del prossimo 19 luglio.

(15 luglio 2015)

TI E' PIACIUTO QUESTO ARTICOLO? CONDIVIDILO CON I TUOI AMICI SU FACEBOOK!!!