Articoli 
venerdě 22 novembre 2019
Granfondo Randonneč Cicloturismo Appunti di viaggio Rubriche
Sezione granfondo    
Inserito il 15 maggio 2015 alle 09:19:52 da gazario. - Letto: (4187)

Il Team Isolmant: la forza vincente di un gruppo di amici

Intervista a Beppe Di Leo, il team manager di una delle squadre che si sta facendo maggiormente notare con i suoi risultati in questa prima parte della stagione ciclofondistica. Un grande gruppo di appassionati, cicloamatori veri, che innanzi tutto si diverte pedalando e che si distingue non solo nelle granfondo su strada, ma anche nella MTB e nel superenduro.

 

 

 

 

(Intervista di Gianandrea Azario, foto di Play Full e archivio personale)

 

Il Team Isolmant è una delle più belle entità del ciclofondismo nazionale. Gli atleti in maglia rossa sono sempre presenti nelle prime posizioni delle granfondo, sia in campo maschile che in campo femminile. Domenica scorsa, 10 maggio, alla Felice Gimondi, sulle strade di casa, i risultati sono stati a dir poco straordinari.

Accanto alla vittoria di Antonio Camozzi sul percorso medio e di Manuela Sonzogni, in campo femminile, su quello lungo, ecco una lunga serie di piazzamenti nei primi dieci: Luigi Tarchini e Simona Bonomi quarti sul lungo, rispettivamente nella gara maschile ed in quella femminile, Omar Manzoni terzo, Davide Ripamonti settimo e Claudio Magri decimo sul percorso corto e Vanessa Saccomani terza, sempre sul percorso corto.

Il Team Isolmant però non è solamente una squadra di vertice nelle granfondo, è soprattutto un grande gruppo di appassionati di ciclismo in tutte i suoi aspetti, visto che coloro che ne fanno parte non sono solo ciclofondisti, ma anche praticanti della mountain bike e superenduro.

Giuseppe Di Leo è il cuore di questo gruppo, la persona che si è impegnata per la sua crescita e che gestisce gli aspetti organizzativi. Chi meglio di lui può raccontarci questa importante realtà?

Ciao Beppe, innanzi tutto raccontaci la storia del Team Isolmant. Come e quando è nato? Come è cresciuto nel tempo?
Buongiorno a tutti e grazie per lo spazio e l'attenzione che avete voluto concedere al nostro Team.
Il Team Isolmant nasce nel 2010 sulle basi di un gruppo di amici che condividevano la passione per la bicicletta e dall'idea di Giuliano Salvi e Lorenzo Canni Ferrari. L'anno successivo poi, con l'entrata in gruppo di Eugenio Canni Ferrari, attuale presidente, la squadra ha acquisito una peculiarità più agonistica e grazie anche alla stretta collaborazione con i fratelli Salvi del negozio Salvi BikeStore di Zogno, di anno in anno ha incrementato le proprie qualità tecniche ed organizzative fino ad arrivare ad oggi.

Come è costituito l'attuale consiglio direttivo?
Il nostro presidente è Eugenio Canni Ferrari, il "Signor Isolmant". Vice presidente è Franco Salvi, che insieme al fratello Giuliano, gestisce il negozio che dà supporto tecnico e meccanico al Team. Abbiamo poi Gianmario Biella, Davide Togni e Aldo Giorgio Perani come segretari e amministratori, e poi ci sono io che cerco di ricoprire il ruolo di team manager.


Quanti tesserati contate attualmente nella vostra associazione sportiva?
Quest'anno abbiamo raggiunto un vero record per noi. Oltre alla più nota squadra corse, da noi denominata "dream team", che conta una quindicina di atleti fra strada e mtb, abbiamo un gruppo molto folto di una sessantina di agonisti, che ogni domenica danno lustro alla nostra maglia sui vari campi di gara. In aggiunta a questi, da un paio d'anni, diamo la possibilità a chiunque lo voglia, di tesserarsi per il nostro Team senza per forza dover prendere parte ad alcuna competizione; e quest'anno i cosiddetti "non agonisti" hanno raggiunto una quota di una settantina circa di iscritti.

Cosa bisogna fare per potersi tesserare con voi?
In realtà nulla di particolare. Basta contattare il negozio Salvi BikeStore di Zogno a Bergamo, dove i fratelli Salvi sapranno indicare nel dettaglio tutte le modalità e le diverse possibilità di adesione.

Sbaglio o la maggior parte dei componenti del vostro team è della provincia di Bergamo? È una vostra scelta?
Penso sia una questione di vicinanza e comodità logistica per chi ne fa parte; non dimentichiamo però che nell'ultimo periodo abbiamo avuto richieste di adesione e successivi tesseramenti anche di atleti provenienti da diverse regioni d'Italia come la Sicilia, la Toscana e le Marche, solo per citarne alcuni... Sintomo che la rilevanza del Team Isolmant va al di là della semplice territorialità bergamasca/lombarda.

I lettori di GranfondoNews conoscono sicuramente il valore dei vostri atleti di punta nel settore granfondo e i loro risultati. Cosa ci puoi dire invece degli atleti nel settore MTB e triathlon? Sono altrettanto competitivi?
Assolutamente sì. Come per il settore strada, anche per la MTB abbiamo un validissimo gruppo di atleti che si sta distinguendo con ottimi risultati nel circuito Trek Zero Wind e nel Marathon Tour e che in ogni competizione non perde occasione di portare in alto la nostra maglia.

Avete mai pensato di lanciare anche una squadra giovanile?
No, in realtà preferiamo continuare a gestire il nostro gruppo in questo modo, consapevoli che servirebbero risorse ed energie altrettanto importanti per gestire anche un gruppo giovanile. Ma come si dice... "Mai dire mai"!

Riesci in poche parole a descrivere lo spirito di questo gruppo? Conta di più l'agonismo o lo spirito di gruppo?
Sin dagli inizi il nostro gruppo si è basato su un solido spirito di amicizia ed aggregazione, ed è lo stesso che ancora oggi cerchiamo di portare avanti con orgoglio. Poi è ovvio che anche i risultati agonistici sono importanti, ma il divertimento, la passione e lo spirito di gruppo sono elementi fondamentali che non devono mai mancare all'interno del nostro Team.

Domenica alla Gimondi è stata per voi una giornata eccezionale sulle strade di casa. Ci puoi raccontare le emozioni che hai vissuto? Avevate la consapevolezza di poter raccogliere così tanti risultati o è stata una sorpresa anche per voi? Vi è rimasto qualche rammarico?
Essendo la "gara di casa", è ovvio che le aspettative e la speranza di fare bene c'erano per tutti, ma sinceramente non credevamo di poter ottenere così tanto. Sono state grandi emozioni, sia le vittorie che i vari piazzamenti, ma ancor di più è stato bellissimo vedere l'altissima partecipazione dei nostri atleti a questa competizione. Tutti uniti a formare la cosiddetta "onda rossa" che ha colorato in modo deciso il serpentone di appassionati che hanno partecipato alla GF Gimondi.

Veniamo agli sponsor. I due principali sono Isolmant e il negozio di biciclette Salvi Bike Shop, attraverso il quale avete la possibilità di correre sulle biciclette Specialized. Come è nata la collaborazione tra la vostra associazione sportiva e questi due sponsor? Puoi dirci che tipo di supporto vi danno? Qual è il settore di attività di Isolmant?
Isolmant è un azienda che si occupa di isolamento termico e acustico; è gestita dai fratelli Canni Ferrari, che, come ho detto, sono due pilastri fondamentali per il nostro Team. Il negozio Salvi BikeStore è fondamentale invece per il supporto tecnico e per l'assistenza meccanica a tutti gli atleti del Team. Mi piace sottolineare che, accanto a questi due sponsor principali, ci sono diversi altre realtà che sponsorizzano e danno una grande mano al nostro gruppo e rendono possibile che tutto si realizzi nel migliore dei modi per il Team.

Che attività lavorativa svolgi e quanto tempo ti occupa la gestione del team? Tra l’altro sei anche tu un ottimo granfondista e quindi dedicherai del tempo anche all’allenamento, giusto?
Io lavoro nella mia ditta di famiglia che commercializza prodotti siderurgici; è un attività impegnativa e che mi occupa la totalità della giornata. Allenarmi e poter essere competitivo quindi non è facile, riesco (se riesco) a rubare al massimo un paio d'orette in pausa pranzo per uscire in bici.

Facciamo un giochino: c'è un soprannome o una caratteristica che rappresenta gli elementi più conosciuti del team?
Antonio Camozzi: il nostro camoscio
Sandro Caravona: la sorpresa
Carmine Manginella:  Karminetor
Giulio Magri: uomo in fuga
Luigi Tarchini: l'esperto del gruppo
Davide Togni: classe e gamba
Simona Bonomi:  forza e polivalenza
Carolina Rossi: grinta e determinazione
Manuela Sonzogni: certezza, in crescita continua

Cosa ti auguri per il tuo team nel prosieguo di questa stagione? C'è una gara un particolare che vi piacerebbe vincere?
L'augurio è naturalmente quello di continuare a seguire la nostra passione con divertimento e piacere di stare insieme. Poi ovviamente sarebbe bellissimo poter continuare ad essere protagonisti nelle principali manifestazioni ciclofondistiche.

Qual è l'aspetto per il quale ti piacerebbe fosse identificato il Team Isolmant?
Il carattere di aggregazione e lo spirito di gruppo sono gli elementi a cui teniamo di più, perciò vorrei davvero fossero questi i due pilastri su cui continuare a porre le basi.

Grazie per la tua disponibilità e complimenti per quello che siete riusciti a creare.
Ci vediamo sulle strade delle granfondo.

(15 maggio 2015)

 

 

TI E' PIACIUTO QUESTO ARTICOLO? CONDIVIDILO CON I TUOI AMICI SU FACEBOOK!!!