Articoli 
venerdě 22 novembre 2019
Granfondo Randonneč Cicloturismo Appunti di viaggio Rubriche
Appunti di viaggio Granfondo   
Inserito il 14 maggio 2015 alle 17:19:34 da Serena Mensa. - Letto: (1830)

GF del Bramaterra: le Rive Rosse accolgono la Coppa Piemonte MTB

Prima tappa in terra piemontese per la Coppa Piemonte MTB dopo le due trasferte liguri, con una prova totalmente nuova nel panorama delle granfondo. Molti i passaggi spettacolari ed impegnativi, in una giornata segnata dal primo vero caldo, che ha costretto, insieme a numerosi inconvenienti meccanici, molti dei 500 concorrenti al via ad arrendersi.

 

 

 

 

(Testo di Serena Mensa, foto di Michele Torretta - Piemonte MTB)

 

La GF del Bramaterra è la terza tappa di Coppa Piemonte, la prima in Piemonte dopo le due in terra ligure. La manifestazione è organizzata dal mio team, il Racing Team Riverosse, in un territorio del tutto nuovo per la Coppa Piemonte. Alla partenza in via Torino a Roasio, di fronte a piazza IX Agosto 1944, ci sono circa 500 atleti dei quasi 600 iscritti. Il percorso è duro e difficile con tratti impegnativi, ma i bikers non si tirano certo indietro. La festa aveva avuto inizio fin dal sabato pomeriggio con il ritiro dei dorsali, presso la palestra di Roasio, per poi spostarsi nel ex Circolo Virtus, dove, per continuare la serata in compagnia, il Racing Team, in collaborazione con le proloco di Roasio, Brusnengo e Curino, aveva preparato “la cena del biker” aperta a tutti.

Domenica mattina si capisce subito che sarà un’ottima giornata di sole, con temperature in salita col passare delle ore. Per me è la gara di casa, organizzata dalla mia squadra; la gamba gira bene da tutta la settimana, ci tengo a fare del mio meglio e la tensione è altissima! Arrivata alla partenza, preparo la bike e vado a fare un breve riscaldamento e, quando mancano pochi minuti al via, entro in griglia. La tensione è sempre più alta, in griglia c’è molto nervosismo perché tutti sanno cosa ci aspetta: 46 chilometri con 1.800 metri di dislivello nelle Rive Rosse saranno di sicuro molto impegnativi, anche per il forte caldo, il primo in questa stagione, e per la particolarità del terreno sdrucciolevole.

Finalmente viene dato lo start e, dopo il primo chilometro sulla statale, imbocchiamo lo strappo di Villa del Bosco. Dopo qualche chilometro di asfalto, iniziamo lo sterrato e lì i primi “tappi”: tutti a piedi per qualche metro e poi si risale in bici. Sento che le gambe rispondono bene e conosco perfettamente il percorso, penso di fare una bella gara. Arriviamo in località Lozzolo, attraversiamo la frazione e, dopo un breve tratto sterrato pianeggiante, si inizia a salire su dei “ramponi” al 20%. Una breve discesa e attacchiamo la salita della Pietra Groana, la più lunga di tutta la granfondo.

Mi accorgo veramente di essere in buona condizione, è proprio la giornata giusta, per di più in casa! Finita la Groana, inizia il primo tratto in discesa impegnativo che ci porta nel paesino di Sostegno, dove scendendo le gradinate in mezzo al paese la catena mi abbandona. E’ rotta. Sono nervosissima, perché ci tenevo tantissimo alla gara, ma purtroppo questa è la mountain bike, può succedere. Con l’aiuto degli amici rientro all’arrivo in tempo per vedere i primi transitare sul traguardo.  Aspetto tutti gli amici che arrivano e vado, con molto rammarico, a cambiarmi.

Sempre alla ex Virtus di Roasio ci viene offerto un ricco pasta party e nella piazza di fronte al Municipio iniziano le premiazioni.

Sfortuna a parte, è stata una gran bella festa: gara organizzata perfettamente, la giornata calda ha aumentato la durezza del percorso ed è stata anche la causa di molti ritiri e cadute.  L’appuntamento è per l’anno prossimo dove il ritrovo non sarà più a Roasio, ma in uno degli altri comuni che hanno partecipato all’organizzazione di questa edizione. Infatti, un consorzio di cinque comuni farà ruotare la sede partenza, in modo da proporre in anno in anno un percorso diverso, sempre nel territorio delle Rive Rosse.

Il prossimo appuntamento con la Coppa Piemonte sarà il 31 maggio a Bistagno, con la Granfondo Bricchi Bistagnesi. 

(14 maggio 2015)

 

 

TI E' PIACIUTO QUESTO ARTICOLO? CONDIVIDILO CON I TUOI AMICI SU FACEBOOK!!!