Articoli 
martedě 12 novembre 2019
Granfondo Randonneč Cicloturismo Appunti di viaggio Rubriche
Appunti di viaggio Granfondo   
Inserito il 27 marzo 2015 alle 12:52:44 da Leonardo Olmi. - Letto: (2484)

GF delle Terme di Montecatini: partito anche l'MTB Tour Toscana

Più di 800 biker si sono presentati allo start della nona edizione, che è andata in scena domenica 22 marzo. Riconfermate anche quest’anno partenza e arrivo dal bellissimo Parco Termale de La Salute. Peccato che, oltre alla riduzione nel chilometraggio del percorso, dovuta alle intemperie delle settimane precedenti, gli organizzatori abbiano dovuto ritardare la partenza di quasi un’ora, a causa di un sabotaggio mattutino, causato da ignoti, lungo il tracciato, a pochi minuti dalla partenza

 

 

 

 

(Testo di Leonardo Olmi, foto di Leonardo Olmi e GioFoto)

 

Lo spettacolare scenario è ancora una volta quello della città termale di Montecatini, nel cuore della Toscana. La Granfondo delle Terme, giunta alla sua nona edizione, ha dato il via al circuito MTB Tour Toscana 2015, prima delle sette gare in calendario, una in più rispetto all’anno scorso.

Questa nona edizione aveva in programma due percorsi di 48 e 30 chilometri (rispettivamente da 1.600 e 1.000 metri di dislivello) che ricalcavano, sostanzialmente, quelli dello scorso anno, ben collaudati e apprezzati da tutti i biker. Purtroppo, a causa della grave calamità naturale subita, a due settimane dall’evento, da tutto il comprensorio della Valdinievole, il Presidente dell’MTB Montecatini, Ciro Taddei, sarebbe stato costretto ad annullare la gara, se non fosse stato per il duro lavoro, svolto da tutti gli atleti della squadra e amici, che si sono rimboccati le maniche e, in una settimana, lavorando ininterrottamente, hanno ripulito e tagliato tutti gli alberi caduti sul percorso. In ogni caso gli organizzatori si sono visti costretti a modificare il tracciato, per poter garantire la sicurezza di tutti i partecipanti, riducendo la lunghezza del lungo a 41 chilometri per 1.500 metri di dislivello. Come se non bastasse, a pochi minuti dal via, quando tutti gli atleti erano già schierati in griglia, Ciro Taddei ha dovuto comunicare un'altra brutta notizia, ossia che alcuni ignoti avevano volontariamente abbattuto degli alberi, che erano stati fatti cadere di proposito sul percorso, mentre altri erano solo stati intaccati, per farli crollare al passaggio dei biker. La partenza ha così subito un ritardo di quasi un’ora.

Come annunciato nei giorni precedenti l’evento, tra gli ottocentocinquanta schierati al via vi erano anche alcuni tra i big della mountainbike nazionale: dal vincitore della scorsa edizione, nonché campione italiano Marathon in carica, Samuele Porro della Silmax X-Bionic, a Tony Longo e Leonardo Paez, che correvano per i colori della Bianchi; da Daniele Mensi (annunciato ma poi assente per un infortunio patito nei giorni immediatamente precedenti a questa manifestazione) ed Elena Gaddoni, neo acquisti della Scapin Soudal, alla Selle San Marco al completo, con Johnny Cattaneo come atleta di punta. Presenti anche gli ex professionisti della Cicli Taddei, dall’ormai habitué Francesco Casagrande (terzo nel 2014) alle new entry nel mondo delle ruote grasse, prestati dal ciclismo su strada, Francesco Failli (ex corridore della Neri Sottoli-Alé)  e Nicola Testi (ex corridore della Androni Giocattoli Venezuela).

La Granfondo delle Terme, oltre ad aprire il circuito MTB Tour Toscana, era anche la prima gara del circuito Challenge Torpado, composto da sei prove, due delle quali in comune al MTB Tour Toscana (oltre la Granfondo delle Terme, anche la Sasso Race che si correrà nel mese di settembre) e ha voluto curare ogni minimo dettaglio dell'evento, per quello che si prospetta un circuito con un montepremi veramente ricco. Primo tra tutti lo sponsor principale Acqua dell’Elba (logo che appare in grande anche su tutte le maglie di leader appena assegnate), ma poi anche Rosti, Northwave, Mediacom, Limar, Focus, CZ e Velochem.


Il percorso era molto bello, adatto un po’ a tutti i livelli di preparazione, con passaggi tecnici in discesa dal fondo roccioso e single-track, ma sempre ben segnalati dagli organizzatori con tanto di cartello “Attenzione Discesa Pericolosa”. Le variazioni di percorso hanno portato i biker su tratti in salite brevi, ma dure, con pendenze che superavano anche il 32%, costringendo i più con il piede a terra, escluso i primi, ovviamente. Molto bello e suggestivo anche il passaggio sotto Montecatini Alto, la cui discesa su asfalto donava un bellissimo panorama verso valle.

A dettare fin da subito il ritmo di gara sono stati lo spagnolo Gutierrez ed il colombiano Paez, che fin dalla prima asperità di giornata hanno condotto la gara in solitaria fino al gran premio della montagna, quando il ragazzo della Bianchi I. Idro Drain ha provato ad allungare sul suo compagno di fuga, guadagnando pochi secondi, in vista della parte finale di gara. Ma la tenacia del biker di Madrid, Gutierrez, era tale da consentirgli di rientrare durante l’ultima discesa, dove riusciva miracolosamente a schivare alcuni concorrenti del percorso corto, entrando per primo nel parco delle terme La Salute, dove si trovava l’arrivo.

L’atleta spagnolo andava così a conquistare il primo scalino del podio con il tempo di un’ora e 42 minuti, ad una media di oltre 31 chilometri orari. La seconda piazza andava ancora, per il secondo anno consecutivo, al colombiano Paez, staccato di soli cinque secondi. Completava il podio il trentino Tony Longo, seguito ad un soffio dal toscano Casagrande, che non riusciva a riconfermare il podio del 2014 per una ventina di secondi, persi a causa di un’errata indicazione alla divisione dei due percorsi e al traffico dei corridori del corto, trovati al secondo passaggio. Bene anche gli altri due atleti Elite facenti parte del numeroso squadrone della Cicli Taddei di S. Croce sull’Arno (PI), Francesco Failli e Nicola Testi (rispettivamente  ottavo e nono assoluti) all’esordio nel mondo della mountainbike. Nella corsa al femminile, è stata proprio la favorita di giornata, Elena Gaddoni, che ha preso il comando della gara fin da subito e non l’ha più mollato fino all’arrivo, chiudendo con un ritardo di circa mezz’ora dai colleghi maschi. La piazza d’onore è andata a Pamela Rinaldi ed il terzo scalino del podio a Cristiana Tamburini.


La prossima tappa del MTB Tour Toscana si correrà domenica 12 aprile 2015 a Rosia (Siena) con la 12ma GF Val di Merse, che sarà anche la tappa d'apertura del circuito IMA Scapin 2015.

Il commento di Massimo Anzilotti, Coordinatore dell’MTB Tour Toscana: “Siamo ampiamente soddisfatti, nonostante quello che è successo. Prima l’uragano di un paio di settimane fa, che ci ha devastato tutto il percorso di 48 chilometri, che avevamo già fettucciato, con più di cento alberi caduti a terra, ci ha costretto a ripulire e mettere in sicurezza riducendo il tracciato a 41 chilometri. Poi, a pochi minuti dalla partenza, ci è arrivata la notizia che altri tre pini erano stati fatti cadere intenzionalmente sul percorso, costringendoci di nuovo ad una manovra di messa in sicurezza, urgentissima prima di dare il via alla gara, che purtroppo, con i biker già in griglia, ci ha costretto a ritardare la partenza di un’ora. Ma ovviamente, la sicurezza per i nostri corridori doveva venire davanti a tutto. Il fatto è stato subito denunciato ai Carabinieri da parte del Sindaco, che era presente all’evento, sperando che chi ha commesso il fatto venga al più presto rintracciato e punito in merito. Nonostante ciò, siamo ampiamente soddisfatti sia per gli oltre ottocento partenti al via che per l’MTB Tour della Toscana che si presenta come uno dei principali circuiti non solo della nostra regione ma anche a livello nazionale. A dimostrarlo il fatto che avevamo quasi 60 élite tra gli iscritti non solo di livello nazionale, ma anche europeo, che sono venuti fino a Montecatini per confrontarsi. Augurandoci che il prossimo anno il tempo sia più clemente con noi, diamo appuntamento a tutti i biker per la decima edizione del 2016.”

Granfondo delle Terme - Montecatini
(ASD MTB Montecatini) - www.mtb-montecatini.com 

MTB Tour Toscana
www.mtbtourtoscana.com

Servizio fotografico
GioFoto
www.giofoto.it

Classifiche SMS sport (Winning Time)
http://www.sms-sport.it/mainpage.php

(27 marzo 2015)

 

 

TI E' PIACIUTO QUESTO ARTICOLO? CONDIVIDILO CON I TUOI AMICI SU FACEBOOK!!!