Articoli 
mercoledģ 13 novembre 2019
Granfondo Randonneč Cicloturismo Appunti di viaggio Rubriche
Rubriche tecniche CICLO-TURISMO   
Inserito il 25 febbraio 2015 alle 19:50:44 da Roberto Babini. - Letto: (1954)

Bicicletta e turismo: ecco la ciclo-sofia

Il biciturismo, il semplice gusto di viaggiare utilizzando il mezzo "bicicletta", ogni giorno riesce a raccogliere sempre più adepti. Un vero mondo da scoprire con il movimento lento e silezioso della bicicletta, capace così di fare assorbire nel migliore dei modi ogni minimo dettaglio che la Natura sa offrire. Un viaggio affrontato con l'aiuto di personale esperto, le ciclo guide: dei veri e propri ciceroni del proprio territorio.



a cura di Roberto Babini - Ciclo Guide Lugo

Il turismo in bicicletta ha una lunga storia alle spalle, lo testimoniano i racconti allegri di viaggiatori del calibro di Alfredo Oriani, che oltre cent’anni orsono pedalarono lungo le polverose strade  del Regno d’Italia in sella ai primi velocipedi mossi dallo spirito di avventura e alla ricerca dell’impresa innovatrice ed eroica.

Oggi, il biciturismo, il ciclo-escursionismo o semplicemente viaggiare utilizzando quella eccezionale macchina che chiamiamo bicicletta, trova sempre nuovi adepti e cultori tra le schiere di persone che rifuggono la claustrofobica costrizione della scatola motorizzata, l’invasiva lastricatura bituminosa delle superstrade o la caotica fumosa quotidianità cittadina,  perseguendo invece l’ideale di libertà che solo un mezzo estraneo alla il-logica petrolifera può sostanziare.

A differenza del passato, la composita fetta di popolazione che si dedica a questa attività non necessita di particolari capacità fisiche o preparazioni atletiche, in quanto il mezzo ciclistico si è evoluto in termini di accorgimenti tecnici che ne aumentano comfort e versatilità pur riscontrando prezzi accessibili e non raffrontabili a mezzi molto specializzati quali le tipo corsa o mtb.

Molti di questi appassionati, che sanno apprezzare il valore del viaggiare al ritmo del proprio respiro potendo riscoprire orizzonti di prosperoso equilibrio fra natura ed opera umana,  sono stati “folgorati” sulle vie del nord. L’occasionale esperienza di una pedalata sulle ciclabili del nord Europa, dove da decenni è presente una ricchissima rete di tracciati a lungo raggio, spesso, sensibilizza e converte molti italiani orientandoli verso un consapevole, dinamico e più salubre, stile di vita da adottarsi non solo in vacanza o nei fine settimana, ma anche nel vissuto di ogni giorno.

Il Biciturismo, quindi, è molto più di un attività per appassionati della bicicletta, ma un vero movimento di amanti del turismo inteso come conoscenza attenta e puntuale del territorio scoprendo anche le località più remote, valorizzando le piccole attività commerciali ed inducendo a salvaguardare il patrimonio storico-culturale, paesaggistico ed eno-gastronomico del nostro paese ponendolo al riparo da incuria, speculazioni ed abbandono.

In questo contesto si moltiplicano le famiglie che sfruttando percorsi in sicurezza compiono escursioni equipaggiate di carrellini o “cammellini” e si sviluppano le attività di accompagnamento ad opera di guide cicloturistiche  preparate e titolate.

Ecco quindi che il sostegno alla bici, alla viabilità ad essa dedicata e lo sviluppo di nuove figure come la guida cicloturistica possono diventare un volano per il turismo ecosostenibile e promotore di salubrità, in Italia


La guida questa sconosciuta.

Ma chi sono le guide cicloturistiche e qual è il loro compito in tutto questo contesto ??

Senza fare della facile prosa, le guide ciclo turistiche ed ambientali sono persone che credono fortemente nell’utilizzo della bici

Sono appassionati pedalatori (e non fanatici) che amano e conoscono il territorio in cui vivono, in maniera approfondita,

Sono persone che hanno seguito appositi corsi di formazione in seno a federazioni sportive e sono qualificate come esperti nel trasmettere questa voglia di pedalare e conoscere il territorio aggiungendo il giusto condimento alla gita in bicicletta.

In estrema sintesi:

le guide sono persone che accompagnano e forniscono, ai loro associati ed alle federazioni di cui fanno parte, un elevato valore aggiunto alla pedalata.

La scelta del percorso migliore, lontano dalle strade pericolose, l’assistenza tecnica e logistica, la scoperta di angoli dimenticati e poco conosciuti del territorio per renderla più piacevole ed interessante.

Il loro compito (oggi la chiamano missione) è la promozione del territorio in cui vivono, il rispetto dell’ambiente, la crescita della mobilità ciclistica per fare scoprire le tradizioni culturali, paesaggistiche, enogastronomiche.

Intendiamoci, non stiamo parlando di un “Indiana Jones” che promette la scoperta del perduto Graal, né di un missionario disposto a convertirvi alla bici ad ogni costo, ma certamente parliamo di persone in grado di fornire una qualità ed una professionalità, che per il turista in bici è più che utile.

Con questo spirito e con questi principi stanno muovendosi per promuovere uno sviluppo ciclo-turistico sostenibile e stimolare proposte di cooperazione tra associazioni ed enti /organizzazioni pubbliche e private, con il fine di iniziare a parlare un comune linguaggio, quello della bici per amico.

Ecco quindi Ciclo Guide Lugo, una Asd UISP che promuove l’utilizzo della bici nel contesto ludico, ambientale e culturale con lo scopo di vivere il territorio in sella al cavallo a due ruote.

Queste sono le proposte dell’associazione per il mese di marzo.

Le pedalate in calendario forniranno l’occasione di approfondire alcuni aspetti dell’interazione tra uomo e natura locale nel tempo.

21 marzo 2015

Pedalata naturalistica con ciclo-guida fra le zone umide del litorale ravennate.

Pedalata con soste di approfondimento nella conoscenza di questi ecosistemi sul piano ecologico ma non solo…..

22 marzo 2015

Antico Delta: pedalare lungo l’antica frontiera

Ciclo-escursione contemporanea con occhi antichi nei luoghi crocevia di genti e mercanzie preziose

28 marzo 2015

Oro, incenso &… rostra

In bicicletta nel solco di antiche storie e personaggi che hanno caratterizzato la storia del territorio.

Per tutte le pedalate: prenotazione obbligatoria almeno 36 ore prima. Numero minimo 10 prenotati.

Possibile noleggio bici

Potete verificare sul sito dell’associazione  alla sezione “calendario informazioni”

Verificare sulla pagina face book

Chiedere informazioni alla Asd Ciclo Guide Lugo via mail : cicloguide@racine.ra.it

Oppure telefonare al referente per queste gite

Angelo Taroni Tel: +39 340 3023930

Mail: veloanz@yahoo.it

(25 febbraio 2015)
  
Roberto Babini

Romagnolo DOC ed orgoglioso scorpione. Pubblicista, ciclo guida diplomata, appassionato ciclo-viaggiatore dal 1998. "Gimondino" ha fatto del viaggio in bici la sua ciclo-sofia, si occupa di reti ciclabili, coopera con varie associazioni ciclistiche ed enti allo scopo monitorare itinerari ciclo-turistici, far assaporare le bellezze della scoperta del territorio in sella alle due ruote.

Scrive articoli di viaggio raccontando le sue esperienze e quanto “ruota” attorno al mondo della bici.

TI E' PIACIUTO QUESTO ARTICOLO? CONDIVIDILO CON I TUOI AMICI SU FACEBOOK!!!