Articoli 
martedģ 19 novembre 2019
Granfondo Randonneč Cicloturismo Appunti di viaggio Rubriche
Sezione granfondo    
Inserito il 30 maggio 2014 alle 09:00:00 da enrico. - Letto: (2336)

Beniamino Romildo - Eccovi la Colli Amerini

Beniamino Romildo è l'organizzatore della 3ª Granfondo dei Colli Amerini, che occuperà il fine settimana del 14 e 15 giugno prossimi. Una manifestazione in crescita con numerosi eventi collaterali, che spaziano dall'agonismo puro della cronoscalata notturna del sabato, alla rassegna di prodotti enogastronomici locali. Un pacco gara con i sapori del territorio umbro.

di Michele Bazzani (foto Team Battistelli Amelia)

Siamo giunti alla 3ª edizione della Granfondo dei Colli Amerini, che si svolgerà nei giorni del 14 e del 15 giugno prossimi. Cominciamo con un bilancio delle prime due edizioni

La 1ª edizione, nata con l’intento di diffondere la cultura ciclistica nella nostra zona e di promuovere la valorizzazione turistica e culturale dei Colli Amerini, era andata molto bene sotto il profilo organizzativo, con generale soddisfazione dei corridori, anche se la partecipazione fu al di sotto delle attese. Per la 2ª edizione, dove siamo stati impegnati su due fronti avendo reintrodotto la cronoscalata in notturna del sabato, abbiamo registrato un incremento dei partecipanti del 50% con un ottimo apprezzamento generale per quanto messo in campo. Anche i sindaci del territorio, che contribuiscono fattivamente, sono rimasti soddisfatti per la riuscita delle manifestazione

Quali riscontri avete avuto in termini di promozione della bici e del territorio?

Per quanto riguarda la diffusione della cultura ciclistica nella nostra zona siamo purtroppo ancora indietro e si deve lavorare in questa direzione. Sotto il punto di vista della promozione turistica abbiamo avuto un forte incremento delle presenze nella nostra città e riteniamo di aver contribuito a far conoscere il territorio di Amelia e dei Colli Amerini.

Prosegue il rapporto di collaborazione con le istituzioni?

Se l’avventura continua è proprio grazie al supporto dell’Amministrazione Comunale e in particolare del ViceSindaco Franco Santarelli: nonostante le ristrettezze economiche in cui si dibattono i comuni non ha fatto mancare il fattivo supporto logistico all’organizzazione, mettendo a disposizione gli operai comunali e il corpo di polizia municipale. Anche gli altri nove comuni dei Colli Amerini (Penna in Teverina, Giove, Attigliano, Lugnano in Teverina, Guardea, Montecchio, Alviano, Montecastrilli, Avigliano Umbro) stanno collaborando per garantire un ottimale controllo delle strade e la massima sicurezza, anche per gli ultimi ciclisti che transiteranno.

Veniamo al lato agonistico. Come si inserisce la Granfondo dei Colli Amerini nel calendario amatoriale? Descrivici il percorso e l’evento della cronoscalata notturna del sabato.

La Granfondo dei Colli Amerini fa parte del Circuito Dalzero e del Circuito Master Tricolore di cui rappresenta la 3ª prova. In questa occasione saranno assegnate le maglie ai leader di categoria del Master Tricolore e sarà estratto un telaio G1-Evo della Prestigio per gli abbonati al circuito, oltre a uno sorteggiato tra tutti gli iscritti alla granfondo. Inoltre, grazie a un accordo con Paolo Liberatori, patron del circuito Pedalatium, abbiamo riservato un forte sconto a tutti gli abbonati a quel circuito, che si iscriveranno alla nostra gara entro il prossimo 7 giugno. Il percorso è il solito, collaudatissimo, delle prime due edizioni con i tanti saliscendi dei Colli Amerini, che culminano con la salita dell’Elce Bello da Montecchio e con il muro dei Cappuccini, che saranno affrontati da entrambi i percorsi agonistici. La cronoscalata del sabato è riservata a un numero chiuso di 35 ciclisti e si sviluppa su un percorso di poco meno di due chilometri, che parte fuori dalle mura e che, dopo le severe pendenze del centro storico, si conclude alla celebre torre dodecagonale posta nel punto più alto dell’abitato. La gara si svolgerà in notturna nelle ore serali ma, per consentire un maggior recupero ai ciclisti, le premiazioni si svolgeranno insieme a quelle della granfondo. Prevista anche una classifica di Gran Combinata, che premierà i ciclisti che hanno concluso le due prove.

Ci sono anticipazioni sul pacco gara?

Il pacco gara risponde alla stessa esigenza di promozione del territorio e dei suoi prodotti, che accompagna la manifestazione: per questo i ciclisti troveranno i prodotti locali come olio, vino e fichi Girotti oltre ad alcuni prodotti tecnici. L’olio dei Colli Amerini è messo a disposizione dall’Associazione Maratona dell’Olio, che raccoglie tutti i comuni del circondario e che organizza un evento promozionale a fine novembre.

Ci saranno manifestazioni collaterali alla granfondo?

Quest’anno abbiamo la fortuna di coincidere con Amelia DOC una rassegna dei prodotti tipici locali (vino e non solo) che si terrà nel chiostro del Collegio Boccarini dal venerdì alla domenica. Un’importante occasione per ciclisti e accompagnatori per scoprire le specialità dei Colli Amerini e dei nostri “giacimenti enogastronomici”.

Qual è il vostro obiettivo in termini di partecipazione?

Puntiamo ai 500 iscritti complessivi. Ce l’abbiamo messa tutta e riteniamo di offrire un prodotto complessivo molto gradito ai ciclisti e alle loro famiglie. Amelia è facilmente raggiungibile essendo vicino all’autostrada del Sole e offre tutte le eccellenze che meritano un week-end dedicato a tutte le meraviglie che la città offre. Colgo l’occasione di ringraziare anche tutte le associazioni locali (Contrade, AVIS, Bocciofila ecc…), che contribuiscono a completare tutti i servizi collaterali alla gara. E ringraziamo anche voi di GrandonfoNews per l’opportunità di promozione che ci state offrendo.

Grazie a te Beniamino e arrivederci al 14 e 15 giugno per una splendida Due Giorni dei Colli Amerini!



(30 maggio 2014)
 

TI E' PIACIUTO QUESTO ARTICOLO? CONDIVIDILO CON I TUOI AMICI SU FACEBOOK!!!