Articoli 
mercoledģ 13 novembre 2019
Granfondo Randonneč Cicloturismo Appunti di viaggio Rubriche
Sezione granfondo    
Inserito il 09 aprile 2014 alle 09:22:44 da gazario. - Letto: (2518)

A Montecatini via all'MTB Tour Toscana

Oltre 600 biker hanno preso parte all’8a edizione della Granfondo delle Terme, che si è corsa domenica 6 aprile con partenza e arrivo dal bellissimo parco termale de “La Salute”. Pienamente soddisfatti sia Ciro Taddei, del comitato organizzatore, che Massimo Anzilotti, coordinatore del circuito

 

 

(Testo e foto di Leonardo Olmi)

E’ stata la città termale di Montecatini, nel cuore della Toscana, che con l’8a Granfondo delle Terme a dare il via alla prima delle sei gare in programma per il circuito MTB Tour Toscana. Dopo la straordinaria edizione dello scorso anno, che come ricordiamo si corse in concomitanza dei Mondiali di Ciclismo su strada, la Granfondo di Montecatini è tornata alla sua sede tradizionale, ossia il bellissimo stabilimento e parco “Terme la Salute”.  Come infatti ha precisato il presidente Ciro Taddei “Lo scorso anno abbiamo messo in campo forze ed energie  per una manifestazione, giudicata da tutti, tra le più belle. Quest'anno abbiamo invece deciso di prenderci del tempo per poi rilanciare nel 2015 con un altro grande evento”. Al termine della manifestazione, ottimamente riuscita, Taddei ha poi così concluso: “Volevamo fare un’edizione più tranquilla e, invece, ci siamo lasciati prendere la mano e abbiamo fatto meglio del previsto”.

L'ottava edizione della Granfondo di Montecatini, aveva in programma due percorsi di 50 e 30 chilometri (rispettivamente di 1.700 e 1.000 metri di dislivello) che ricalcavano, sostanzialmente, quelli dello scorso anno, già ben collaudati e apprezzati da tutti i bikers. A conferma di questo, hanno subito aderito team di rilievo come il rinnovato Silmax X-Bionic Racing Team. Come nel 2013, anche per l’edizione di quest’anno il Team Bianchi è sceso in gara deciso a riconfermare la straordinaria prestazione dello scorso anno, dove Tony  Longo e Leonardo Paez si erano classificati rispettivamente primo e terzo. Una gara che portò fortuna a Longo per tutta la stagione fino alla conquista, a settembre, della maglia tricolore nella specialità Marathon. Bianchi era presente non solo con i due corridori, ma anche con il Bianchi Factory Team, un gruppo formato da undici atleti, tra cui una donna, selezionati tra i possessori di bici Bianchi e provenienti da varie regioni italiane. “Prenderanno parte a tre eventi spalmati nella stagione, primavera, estate, autunno e saranno parte del progetto di brand marketing Bianchi” spiega Fred Morini, Product Marketing and Communication di Bianchi “La scelta di Montecatini, in Toscana, si coniuga con le nostre strategie commerciali in questo territorio. La gara poi è molto bella e la zona rinomata".

Ma le tante novità della Granfondo delle Terme non finivano qui! Per chi voleva, c’era infatti anche la possibilità di effettuare un bike-test con le Bianchi Methanol ed Ethanol  27,5” e 29”,  sia nella giornata del sabato che della domenica mattina dopo la partenza della granfondo. Molto soddisfatto anche Massimo Anzilotti, coordinatore del Circuito MTB Tour Toscana che ha commentato così l’avvio dell’evento: “C'è molto interesse, quest'anno, attorno al nostro Circuito e di riflesso alla gara di apertura di Montecatini che dopo l'adesione del Silmax X-Bionic Racing Team, ha visto anche il ritorno del Team Bianchi”.
La Granfondo delle Terme, che ha fatto da apripista al Circuito, ha voluto curare ogni minimo dettaglio dell'evento, per quello che si prospetta un circuito da un montepremi veramente ricco, visto che supera i 100.000 euro! Primo tra tutti lo sponsor principale Acqua dell’Elba (logo che appare in grande anche su tutte le maglie di leader appena assegnate), ma poi anche Rosti, Aerozine, Sixtus, Limar, Bio-Mec e Caffeè Biagini.

Il percorso era molto bello, adatto un po’ a tutti i livelli di preparazione, con passaggi tecnici in discesa dal fondo roccioso e single-track, ma sempre ben segnalati dagli organizzatori con tanto di cartello “Attenzione Discesa Pericolosa”. Molto suggestivo il guado sulle pietre del fiume Pescia, dove si doveva prendere la bici “in collo” per raggiungere l’altra sponda; impossibile pedalarvi sopra, le rocce erano troppo grandi e rotonde. Emozionante anche l’attraversamento sui lastricati in pietra di Montecatini Alto, a 5 chilometri dall’arrivo, con una rampa finale a “S” che superava anche il 25-28% facendo spuntare al centro della piazza principale gli atleti, che così ricevevano l’applauso e l’incitazione dei turisti seduti a bersi un caffè ai tavolini dei bar.

Come da consuetudine, alla partenza della Granfondo delle Terme non poteva mancare il Sindaco Beppe Bellandi, grande appassionato di ciclismo, vestito di tutto punto da biker, che ha aperto la gara e ha pedalato sul percorso corto con una bici della Bianchi. La gara è stata davvero molto appassionante con Leonardo Paez e Samuele Porro in fuga fin dalla prima salita. All’inseguimento dei due subito l’ex pro fiorentino Francesco Casagrande della Cicli Taddei e Tony Longo attardati di oltre un minuto. Il colombiano della Bianchi tentava subito un forcing sul GPM, ma Porro gli rimaneva inesorabilmente a ruota. All’ingresso delle Terme della Salute, Paez entrava per primo ma un errore sulla curva secca, in prossimità del traguardo, consentiva a Porro di riagganciarlo. I due arrivavano in volata ed era il corridore della Silmax X-Bionic ad avere la meglio su Hector Leonardo Paez Leon, portacolori della I.Idro Drain Bianchi. Nelle posizioni di rincalzo, in lotta per il podio rimanevano Casagrande e Longo. Sarà il portacolori della Cicli Taddei sulla sua Specialized S-Works ad aggiudicarsi il terzo gradino del podio a scapito di Tony Longo, rimasto attardato nella discesa finale a causa di uno stecco che gli è entrato nella ruota. Mentre la quinta piazza veniva occupata da Mattia Longa, sempre del Silmax X-Bionic Racing Team.


La gara femminile non ha avuto grandi colpi di scena con Cristina Roberti che ha monopolizzato dall’inizio alla fine, seguita da Emanuela Cerchié e da un'altra portacolori del numeroso squadrone della Cicli Taddei di S. Croce sull’Arno (PI), la bionda Valeria Amadori.

La prossima tappa dell’MTB Tour Toscana si correrà domenica 13 aprile 2014 a Rosia (Siena) con la GF Val di Merse, che sarà anche la tappa d'apertura del circuito IMA Scapin. Il video della gara è stato realizzato da Video Jenny (www.videojenny.com) professionisti specializzati nelle produzioni video. Chi fosse interessato a rivedere il filmato della gara può cercarlo su Toscana Sprint, che andrà in onda anche su Toscana TV martedì 8 aprile alle 21,00 e su RaiSport2 giovedì 10 Aprile durante Radiocorsa alle 19,30. Mentre le foto che ritraggono i biker in gara sono facilmente rintracciabili tramite il numero di gara e quindi acquistabili sul portale di Foto Castagnoli.

(8 aprile 2014)

TI E' PIACIUTO QUESTO ARTICOLO? CONDIVIDILO CON I TUOI AMICI SU FACEBOOK!!!